Starebbe per arrivare il taglio netto alle aliquote Irpef 2014 e quindi l'avvento di nuovi scaglioni su cui calcolare l'imposta sul reddito delle persone fisiche con il nuovo Governo di Renzi che punta alla riduzione del cuneo fiscale per il rilancio dell'occupazione nel nostro Paese.

Governo Renzi: la riforma lavoro 2014

Arriva il nuovo Governo guidato da Matteo Renzi, l'ex sindaco di Firenze, e ai primi posti dell'agenda del nuovo esecutivo troviamo il piano lavoro. Una riforma del lavoro 2014 a 360 gradi che, secondo le intenzioni del neo Premier e del sottosegretario Graziano Delrio, dovrà partire da un taglio drastico al costo del lavoro, il cosiddetto cuneo fiscale.

Ma come tagliare il cuneo fiscale?

Taglio aliquote IRPEF 2014

Ci aveva provato poco tempo fa il suo predecessore Enrico Letta che, tra varie polemiche, aveva deciso per una "mancia" nella busta paga dei lavoratori dipendenti di 14 euro.

Aliquote scaglioni Irpef 2014: le ipotesi di taglio

Ora il nuovo Governo di Renzi sembra indirizzarsi verso la rimodulazione delle aliquote Irpef 2014, l'imposta sul reddito delle persone fisiche che pesa come un macigno sulle buste paga. Si pensa così ad un taglio delle aliquote Ie all'arrivo di nuovi scaglioni. Le indiscrezioni finora trapelate parlano di circa 50 euro in più al mese per chi ha un reddito fino a 20mila euro annui, 46,10 invece per chi arriva a 29mila euro fino a 44,30 in più nella busta paga del lavoratore dipendente che guadagna fino a 30mila euro annui.

I migliori video del giorno