Sono pronte ed ufficiali, anche per il modello di dichiarazione dei redditi 730 2014, le specifiche tecniche finalizzate all'invio via web attraverso i canali telematici dell'Agenzia delle Entrate.



Ne dà notizia FiscoOggi, il Quotidiano telematico dell'Amministrazione finanziaria dello Stato, nel precisare che inoltre, con un provvedimento distinto firmato dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, sono state approvate anche le specifiche tecniche relative ad Unico 2014 PF, il modello di dichiarazione dei redditi per le Persone Fisiche.



Nel presentare la dichiarazione dei redditi il contribuente, nel rispetto delle scadenze previste, è chiamato al versamento delle imposte a meno che dalla dichiarazione stessa non venga maturato un credito fiscale.

Non mancano al riguardo le imprese che vanno a credito Iva e che in certi casi prima del rimborso sono costrette ad attendere per molto tempo, ma in futuro non sarà più così in casi specifici.



La Circolare numero 5/E dell'Agenzia delle Entrate, datata 10 marzo del 2014, dispone infatti che i rimborsi Iva saranno più celeri a favore di quei contribuenti che presentano un 'risk score' basso. Le attività di istruttoria per le erogazioni dei rimborsi fiscali saranno così modulate in ragione del livello di rischio, alto, medio o basso, con possibilità, tra l'altro, di alleggerire le procedure burocratiche per quel che riguarda la richiesta di documenti se questi sono già in possesso da parte delle Entrate o di altre Amministrazioni Pubbliche.