L'hashtag #renzitaglialetasse è l'urlo che viaggia attraverso i Social Network, con cui la Cisl Sicilia ha deciso di accogliere la visita del nuovo Premier Matteo Renzi sull'isola.

La Cisl fa il suo appello al nuovo Presidente del consiglio, ricordando che il taglio delle tasse che gravano sui pensionati e sui lavoratori è l'unico modo per rilanciare i consumi e il lavoro.

Renzi taglia le tasse: la mobilitazione social parte oggi

La Cisl invita tutti ad aderire alla mobilitazione social usando l'hashtag #renzitaglialetasse.

L'obiettivo è invadere i social network per richiedere urgentemente il taglio dell'Irpef sugli stipendi e sulle pensioni, l'unica strada per il rilancio dei consumi, del lavoro, degli investimenti e dell'economia in generale.

La mobilitazione social è già partita, con la provocazione della stessa Cisl che ha usato la parola d'ordine #renzitaglialetasse sui profili on line Facebook, Twitter e simili di @matteorenzi, senza tralasciare le tradizionali email. "Tweet, messaggi, foto, posta elettronica a matteo@governo.it 

Renzi taglia le tasse: come aderire alla mobilitazione social

Tutti i giorni, dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 19 si continuerà a twittare la rivendicazione per abbattere il costo dell'Irpef.

Per aderire all'iniziativa basterà fare una delle seguenti cose:

  • Postare foto su Instagram all'indirizzo #renzitaglialetasse.
  • Mettere il like alla pagina Facebook appositamente creata all'indirizzo www.facebook.com/Renzitaglialetasse e condividendola con gli altri il più possibile.

La mobilitazione web ha lo stesso valore di una protesta in piazza, con la differenza che può essere estesa senza difficoltà a tutto il paese.

I migliori video del giorno