Il canone Rai 2015 arriverà con la bolletta elettrica dell'Enel, è questa la novità annunciata stamane dal sottosegretario alle comunicazioni Giacomelli. Subito dopo, l'annuncio sulla decisione del governo di addebitare il Canone Rai in bolletta elettrica dell'Enel dal gennaio 2015 è stato seguito da un codazzo di polemiche che non accennano a placarsi, ecco le novità che toccano oltre chi paga il canone Rai 2015 anche il "quanto".

Chi più e chi meno, tutti sappiamo come si paga il canone Rai: bollettino postale, recandosi in tabaccheria, presso gli sportelli ATM. Tuttavia, queste modalità potrebbero presto cambiare in virtù di una decisione del Governo secondo cui, da gennaio 2015 il canone Rai si paga attraverso la bolletta elettrica dell'Enel. Si tratta dell'ennesimo emendamento alla Legge di Stabilità volto, ancora una volta, a combattere l'evasione fiscale imperante nel nostro paese.

Si tratta dunque non di una vera e propria riforma, piuttosto di uno strumento anti-evasione per recuperare quel gettito mancante che, secondo Giacomelli, verrebbe "restituito ai cittadini, abbassando fortemente il canone". Non tutti i mali vengono per nuocere dunque, visto che, se da un lato la novità riguarda la modalità di pagamento, forse un po' antipatica ma di probabile efficacia, dall'altro consentirebbe una spesa minore ai cittadini onesti.

Chi paga con il canone Rai in bolletta Enel? Come facile immaginare, a pagare saranno coloro in possesso di contratto di fornitura elettrica. Questo punto in particolare ha innescato le polemiche ma Giacomelli rassicura: per le seconde case, in linea di massima, il pagamento è escluso, onde evitare che chi si trovi intestatario di più contratti debba pagare di più.

I migliori video del giorno

Chiarito chi paga con la nuova norma relativa al canone Rai 2015, vediamo quanto si paga. Secondo i calcoli, la riduzione dell'importo è concreta e tangibile: si stima circa il 50% in meno. Per chi dunque si stesse iniziando a preoccupare su quanto pagare col Canone Rai in bolletta elettrica, le notizie sono dunque positive e si stima mediamente che ciascuna famiglia arriverà a pagare tra i 60 e 65 euro all'anno contro i 113,50 annuali. Occorre tuttavia ricordare che la nuova mossa anti-evasione del governo che potrebbe inserire l'importo del canone Rai 2015 nelle bollette elettriche non è ancora definitiva e che l'emendamento dovrà ancora essere approvato ed eventualmente modificato. Per rimanere aggiornati sulla questione relativa al Canone Rai 2015, come si paga e quanto, vi raccomandiamo di cliccare il tasto "Segui" in alto.