Parlare di tasse e di scadenze fiscali è oramai all'ordine del giorno, tanto è vero che ogni mese scriviamo articoli per tenere informati i lettori su quali oneri i cittadini italiani sono costretti a versare allo Stato Italiano. Oggi invece faremo una guida su come completare la nuova Dichiarazione dei Redditi Precompilata, ovvero il modello 730/2015.



Modello 730/2015: Dichiarazione dei Redditi Precompilata, ecco come fare



Il Modello 730/2015 online Precompilato si potrà integrare facilmente da casa, basterà essere in possesso di un PC e i moduli da riempire indirizzati ai lavoratori dipendenti e ai pensionati saranno messi a disposizione dall'Agenzia delle Entrate da mercoledì 15 aprile 2015.



All'inizio del Modello 730 online si troveranno dei dati fondamentali come ad esempio:
  • Dati anagrafici.

  • Qualche parente a carico.

  • Beni terreni e beni immobiliari di proprietà.



Dall'anno 2016 verranno inclusi anche i dati riguardanti le spese mediche e spetterà unicamente alle farmacie e all'ASL tenere informata l'Agenzia delle Entrate mediante la tessera sanitaria. L'utente avrà la possibilità di conservare il Modello 730 così com'è oppure cambiarlo, modificandone i dati personali e inserendone degli altri.



Il cittadino avrà la possibilità di scegliere se andare da un professionista autorizzato oppure al CAF, se invece dovesse decidere di proseguire da solo con la Dichiarazione dei Redditi Precompilata online non dovrà far altro che selezionare l'opzione Accetta qualora approvi la variante indicata dall'agenzia delle entrate, altrimenti basterà selezionare l'opzione Integra il tuo 730 per inserire oppure ritoccare i propri dati.



Nel momento in cui il Modello 730 da esibire viene approvato, il tool chiederà di decidere a chi indirizzare l'8 e il 5 per mille, dopodiché si darà il via alla Dichiarazione dei Redditi.



Il Modello 730 online precompilato dovrà essere consegnato tramite la posta elettronica email entro martedì 7 luglio 2015, dopodiché avverranno le verifiche fiscali che muteranno in base alle variazioni che sono state effettuate nella Dichiarazione dei Redditi Precompilata.



Per qualsiasi informazione rivolgersi sul sito online dell'Agenzia delle Entrate.