Il calcolo del saldo #imu 2014 non è di semplice ottenimento: l'imposta, infatti, va ricalcolata passaggio per passaggio dato che nel versamento della prima rata di giugno sono state utilizzate le aliquote del 2013. Vediamo insieme come procedere con il calcolo del saldo Imu da effettuare con scadenza entro il 16 dicembre.

Il procedimento consiste nel determinare l'imposta secondo quanto disposto dai Comuni per l'anno in corso, il 2014, detraendo, poi, quanto pagato come acconto entro lo scorso 16 giugno. Con l'avvertenza che il saldo da pagare potrebbe anche essere di importo maggiore rispetto all'acconto in quanto molti Comuni hanno deliberato un aumento delle aliquote Imu per far fronte ai vincoli di bilancio: l'aliquota ordinaria dello 0,76% potrebbe essere stata aumentata fino all'1,06%. Consigliamo di consultare il sito istituzionale del proprio comune oppure rivolgersi all'Ufficio tributi: questo passaggio è necessario per essere certi di applicare le aliquote aggiornate.

Può capitare di dover continuare ad utilizzare le aliquote del 2013: è il caso in cui il Comune non ha proceduto alla delibera per il 2014 che doveva essere pubblicata sul portale del Dipartimento delle Finanze del Ministero.

Calcolo Imu 2014: ecco un esempio e come procedere passo passo

Ipotizziamo che un contribuente possieda un'abitazione principale a Milano e una seconda abitazione data in affitto. L'abitazione principale (ed eventuali pertinenze) è esente dal pagamento Imu che dovrà essere pagata per la seconda casa. Quest'ultima ha una rendita catastale di 850 euro: analogamente al calcolo della Tasi, si procede alla rivalutazione del 5% (moltiplicando la rendita per 1,05): si ottiene 892,50.

Questo importo dovrà essere moltiplicato per il coefficiente moltiplicatore che, per le abitazioni, è pari a 160: al risultato (141.800) dovrà essere applicata l'aliquota Imu del 2014 che, per Milano, è 0,96%.

I migliori video del giorno

Si otterrà un'imposta annua di 1.370,88.

A questo importo dovrà essere detratto quanto versato come acconto entro il 16 giugno che è pari a 685 euro: dato che le aliquote Imu per il Comune di Milano sono rimaste invariate, entro il 16 dicembre, stessa scadenza del saldo Tasi, dovrà essere versato il saldo: all'imposta annua (1.370,88) va detratto l'importo dell'acconto (685,00 euro): il risultato (684,88 euro) va arrotondato a 685 euro che è l'importo del saldo di dicembre. #Tasi