Le associazioni di categoria come gran parte della politica è d'accordo con quanto si sta valutando in queste ore: la scadenza del versamento dell'Imu relativa ai terreni agricoli, con molta probabilità,  sarà prorogata a giugno dell'anno prossimo. La scadenza prevista era quella del 16 dicembre in un'unica soluzione. Manca solo la firma che sancirá questo spostamento di data. L'unico problema potrebbe essere il decreto già firmato dal ministro dell'Economia, oltre al fatto che bisognerà capire esattamente per quali terreni sarà necessario pagare l'imposta.

Imu terreni agricoli: verso la proroga?

Considerando quanto stabilito dal decreto, i terreni agricoli posti nei comuni al di sopra dei 600 metri non erano sottoposti al pagamento dell'#imu. Quelli nei comuni tra i 281 e i 600 metri erano assoggettati ad una tassazione minore. Dato che non c'era stata molta chiarezza nelle nuove norme e l'Anci aveva richiesto un rinvio del pagamento, il governo ha accolto, almeno sembra, la possibilitá di prorogare la data di scadenza. È stato considerato il taglio dei 350 milioni di euro al Fondo di solidarietà creando non pochi problemi ai comuni montani, circa 4.000, che avrebbero avuto difficoltà nel ricevere il gettito Imu sui terreni agricoli montani.

È opportuno ricordare che il pagamento dell'Imu degli immobili e dei terreni agricoli potrà essere fatto utilizzando i bollettini postali premarcati disponibili presso gli uffici postali sui quali andranno inseriti i dati anagrafici, il numero degli immobili, l'anno di riferimento e l'importo da versare.

Un'altra soluzione per provvedere al pagamento delle imposte è il modello F24 che dovrà essere compilato in tutte le sue parti con i dati anagrafici, il codice tributo (3941 per i terreni agricoli ) e l'importo da pagare. Abbiamo due opzioni da utilizzare: pagare con F24 presso la Posta oppure utilizzando i vari siti intrnet home banking con i quali è possibile evitare eventuali code degli uffici pubblici.

Non ci resta che aspettare per capire se l'Imu sui terreni agricoli sarà davvero prorogata a giugno 2015 oppure dovrà essere versata entro il 16 dicembre.  #Tasi