Tassa sui rifiuti, a Roma torna la Tari 2014: esenzioni e detrazioni per pagare di meno esistono, ma spesso non ne si è a conoscenza. Tuttavia, la loro importanza è fondamentale, soprattutto per chi ha un reddito più basso e deve fare i conti anche con la scadenza imminente di Tasi e Imu 2014, il cui pagamento rende la vita impossibile ai contribuenti proprio a ridosso delle festività natalizie.

La batosta, a questo giro, sarà piuttosto sonora per tutti i cittadini che oltre al calcolo di Imu e Tasi, dovranno fare i conti anche con la scadenza Tari 2014. Come si calcola? Ci sono esenzioni e detrazioni per la Tari 2014 a Roma? Ecco di seguito le risposte a tali interrogativi.

Tassa sui rifiuti, Roma 2014: come si calcola, la Tari?

Come abbiamo detto, la Tari è la tassa sui rifiuti che si calcola sulla base dei metri quadrati dell'immobile comprensivi di posto auto, cantina, soffitte, eccetto balconi, terrazzi e giardini. La Tassa sui rifiuti o Tari 2014 a Roma viene calcolata su base annuale e suddivisa in due rate semestrali. La seconda rata sta per scadere e la scadenza Tari 2014 a Roma è fissata al prossimo 12 dicembre. Vediamo perciò se e come è possibile alleggerire il carico fiscale grazie a esenzioni e riduzioni Tari 2014.

Esenzioni Tari 2014 Roma, chi non paga la tassa sui rifiuti?

Per non pagare l'ennesima tassa che, seppur in maniera indiretta va a colpire le civili abitazioni, esistono dei particolari casi di esenzioni e riduzioni Tari.

I migliori video del giorno

A Roma, esenti dal pagamento sono quegli utenti che beneficeranno del cosiddetto "Quoziente Roma". In pratica, nei casi in cui l'ISEE, riveduto e corretto secondo il "Quoziente Roma", non sia superiore a 6500 euro è possibile usufruire dell'esenzione della Tari 2014. Fermo restando che per usufruire dell'esenzione è necessario non avere pendenze a proposito della tassa sui rifiuti, gli aventi diritto possono presentare richiesta di esenzione dalla Tari 2014 a Roma, in tutti i CAF convenzionati, entro il 31 marzo 2015.

Riduzioni Tari 2014 Roma, le detrazioni per pagare di meno

Casi di esenzioni a parte, l'importo Tari 2014 di Roma può talvolta essere, se non esonerato del tutto, quantomeno ridotto a cifre più eque. Esistono diversi casi in cui è possibile beneficiare delle riduzioni Tari 2014 a Roma:



  • cassonetto distante >1.000 metri dall'immobile = riduzione Tari del 50%

  • interruzione del servizio per più di 30 giorni continuativi = riduzione di un dodicesimo per ogni mese di inattività del servizio

  • immobili a disposizione di cittadini non residenti = riduzione del 50%

  • cittadini residenti su Roma in altri immobili riduzione del 50%



La scadenza della Tari 2014 sia ormai prossima e precederà quella di Imu e Tasi 2014 a Roma per il cui calcolo non rimangono che pochi giorni. In questo caso il termine fissato è per ambedue le imposte fissato al 16 dicembre.