I cittadini italiani praticamente ogni mese devono fare i conti con i rincari che si verificano nel nostro paese e oltre a ciò non fanno difetto le scadenze fiscali che sempre puntuali attendono i contribuenti a dover pagare tasse di vario tipo. In quest'articolo andremo a definire che cosa è cambiato e che cosa è stato deciso a proposito del #Canone Rai, perciò appureremo quanto ci costerà, quali sono i termini di scadenza, dove si paga e le possibili esenzioni.

Canone RAI 2015: la Riforma slitta nel 2016

Tenendo conto di tutti i nuovi disegni di legge imposti da Matteo Renzi, pare proprio che l'idea di Riforma del Canone RAI da parte del Premier stesso sia stata fatta slittare nell'anno 2016.

Non cambia il fatto, che tutti i cittadini detentori di un dispositivo adeguato o adattabile all'ascolto di trasmissioni radiotelevisive siano obbligati al versamento della tassa in questione. La Corte Europea ha evidenziato e ha puntualizzato che l'incameramento del Canone RAI è più che legittimo.

Canone RAI: quanto costa, termini di scadenza, dove si paga, esenzioni

Ecco la somma con già incluso l'incremento del 4% che si dovrà versare del Canone RAI per l'anno 2015 per l'utilizzo domestico di dispositivi funzionanti nelle case, vigente da giovedì 1 gennaio 2015:

  • pagamento trimestrale del Canone RAI, dovrà essere effettuato non oltre il 31 gennaio, per il 1° trimestre;

  • nel 2° trimestre si dovrà versare entro il 30 aprile;

  • nel 3° trimestre si dovrà provvedere al versamento non oltre il 31 luglio;

  • nel 4° trimestre si effettuerà il pagamento entro il 31 ottobre;

  • la somma da pagare sarà di 30.16 euro;

  • invece per quanto concerne il versamento semestrale del Canone RAI, si dovrà attuare non oltre il 31 gennaio, per il 1° semestre;

  • per il 2° semestre si dovrà eseguire il pagamento entro il 31 luglio;

  • la tassa da versare sarà di 57.92 euro;

  • infine per la durata annua si dovrà disporre del versamento del Canone RAI, non oltre il 31 gennaio e la quota sarà di 113.50 euro.



Il Canone RAI potrà essere versato presso le poste italiane, i tabacchini, i bancomat e tramite il web.

I migliori video del giorno

In aggiunta a ciò si precisa che tutte le persone di età uguale o al di sopra dei 75 anni sono esenti dal versamento dalla tassa.