Il Canone Rai 2015 andrà pagato entro il 31 gennaio, a meno che non si voglia pagare la mora per versamento in ritardo. La cifra per quest'anno è di 113,50 euro. Questa è una delle tasse più odiate dagli italiani, ritenuta ingiusta e troppo salata. Ma chi può evitare di pagare il canone Rai? E chi lo deve pagare, come deve fare? Ecco una piccola guida.

Canone Rai 2015: chi deve pagare

Deve pagare il Canone Rai 2015 ogni nucleo famigliare che possiede almeno un sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare) dall'antenna radiotelevisiva. E chi possiede solo il pc? Nonostante le notizie diffuse nei mesi scorsi, al momento fa fede la nota del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 febbraio 2012, che specifica che non sono soggetti a canone.

Al contrario, sono soggetti al pagamento del canone tutti i tipi di ricevitori TV e radio, i riproduttori multimediali dotati di ricevitore radio/Tv, i terminali d'utente per telefonia mobile dotati di ricevitore radio Tc; videoregistratori dotato di sintonizzatore tv; chiavette Usb dotate di sintonizzatore radio Tv, schede per computer dotate di sintonizzatore Radio TV; decoder digitale terrestre, ricevitori radio TV satellitare; riproduttori multimediale dotati di ricevitore radio TV senza trasduttori.

Come si paga

I sistemi per pagare sono:

  • bollettino 3103, da versare alla posta o in tabaccheria.
  • per telefono al servizio Taxtel num verde 800.191.191 (reti fisse) o 0039 0264161701(da cellulari) tramite carta di credito;
  • in Banca;
  • via internet collegandosi al sito Equitalia Nord (solo carta di credito) e home banking (sono previste commissioni).

Chi non deve pagare

  • Anziani: le persone che hanno più di 75 anni di età, che non convivono con altre persone titolari di reddito diverse dal coniuge, con un reddito familiare che complessivamente non supera i 6.713,98 euro l'anno possono chiedere l'esenzione.
  • Disdetta: viene fatta nei casi di cessione delle TV possedute, o comunque per perdita del possesso.
  • Suggellamento: procedura che rende inutilizzabili tutti gli apparecchi radio tv. Il costo è di 5,16 euro per ogni apparecchio,
  • Possesso di personal computer: Chi possiede un PC senza sintonizzatore digitale, anche se vede i canali in streaming, è esente da canone.