Il 15 aprile del 2015, sul sito Internet dell'agenzia delle entrate con accesso tramite credenziali, sarà disponibile il modello 730 precompilato. Trattasi di una data importante, di una vera e propria rivoluzione nel rapporto tra il Fisco ed il cittadino. Prima di arrivare a questa importante scadenza, l'Agenzia delle Entrate propone un sito Internet dedicato, 'Info730.AgenziaEntrate.gov', i cui contenuti permettono di acquisire tutte le informazioni utili sul precompilato potendo così fruire di assistenza online gratuita su tutte quelle che sono le fasi relative all'acquisizione ed alla trasmissione del 730 precompilato con oppure senza modifiche rispetto ai dati che il contribuente troverà inseriti nel modello.

Dando un'occhiata al sito, il portale presenta tre sezioni principali, quella relativa a cos'è il modello 730 precompilato, quella che spiega a chi interessa la novità in materia di dichiarazione dei redditi, e la sezione che spiega quelli che sono i vantaggi del 730 precompilato che permette al contribuente di avere da un lato meno oneri, e dall'altro maggiori certezze visto che, se accettato senza modifiche, non sarà più necessario andare ad esibire le ricevute. Dopo la data clou del 15 aprile del 2015 ci saranno poi altre scadenze da rispettare. In particolare, il modello 730 ordinario e quello precompilato potranno essere presentati al Fisco entro e non oltre la data del 7 luglio del 2015, ma le dichiarazioni 730 all'Agenzia delle Entrate potranno essere modificate ed inviate già a partire dall'1 maggio del 2015 tramite l'applicazione web.

I migliori video del giorno

Sono state inoltre già fissate le date relative all'eventuale presentazione del modello 730 2015 integrativo o di quello rettificativo. Nel dettaglio, il termine per la presentazione del nuovo 730 integrativo scade il 25 ottobre del 2015 con possibilità di presentazione quando l'integrazione porta ad un minor debito, ad un maggior credito oppure ad un'imposta invariata. Il nuovo 730 2015 rettificativo, quando l'errore è imputabile al Caf, al professionista abilitato oppure al sostituto di imposta, deve essere presentato invece entro e non oltre la data del 10 novembre del 2015.