Quella del Canone Rai 2016 è una vicenda che continua a tenere banco nel nostro paese ormai da parecchi mesi. Del resto è stato troppo grande il cambiamento per non ingenerare dubbi, perplessità e malumori da parte di aziende e privati cittadini, rimasti spiazzati dal rinnovamento epocale imposto alle modalità di pagamento del Canone dal Governo diretto dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Questo è avvenuto con la legge di stabilità approvata lo scorso mese di dicembre. Oggi ci vogliamo soffermare sui limiti di reddito previsti per l'esenzione degli Over 75. Questi infatti dal 2016 cambieranno, mentre prima per non pagare era necessario avere un reddito complessivo lordo non superiore ai 6.713,98 euro, da quest'anno le cose dovrebbero andare diversamente.

Si alza la soglia di esenzione

Infatti così come indicato dalla Legge di Stabilità 2016, approvata lo scorso mese di dicembre e così come dice anche la stessa Rai sul proprio sito ufficiale, una parte delle maggiori entrate che dovrebbero derivare dalle nuove modalità di pagamento del Canone Rai 2016, dovrebbero servire ad innalzare questa quota a 8 mila euro lordi. Sarà dunque questa la soglia entro la quale gli over 75 pagheranno il Canone, almeno per quello che concerne il prossimo triennio. Per chiarire ulteriormente le modalità di questa esenzione, dovrebbe intervenire a breve un decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze congiuntamente a quello dello Sviluppo Economico. 

Autocertificazione entro il 30 aprile

Nel frattempo, sempre per quanto riguarda il Canone Rai 2016, continua a tenere banco la questione concernente le modalità per non pagare il Canone da parte di chi ne ha facoltà.

I migliori video del giorno

Ci riferiamo ovviamente a tutti coloro i quali non possedendo nella propria abitazione alcun apparecchio televisivo hanno diritto ad essere esentati da questa imposta. Poichè però il possesso si presume, spetterà ai singoli utenti informare entro il 30 aprile con raccomandata o entro il 10 maggio per via telematica, di essere nelle condizioni per ottenere l'esenzione. Questo va fatto tramite apposita autocertificazione, che va rinnovata annualmente.