Negli scorsi giorni si è parlato molto delle nuove modalità di pagamento del Canone Rai 2016 ed in particolare di come e di chi deve compilare l'autocertificazione per ottenere l'esenzione dal pagamento del Canone, nei casi previsti dalla legge. Molto scalpore ha fatto anche la bocciatura da parte del Consiglio di Stato, che ha dato parere negativo al Decreto Ministeriale, che dovrebbe disciplinare le nuove modalità di pagamento di questa imposta. Le difficoltà comunque non scoraggiano il Governo, che attraverso i propri rappresentanti ed in primis il viceministro all'Economia Enrico Morando, ha ribadito che si va avanti e che la prima rata del Canone si pagherà regolarmente a partire dal mese di luglio. 

Ecco chi non deve inviare alcuna autocertificazione

Oggi ci vogliamo soffermare su tutti i casi in cui l'autocertificazione per ottenere l'esenzione dal pagamento del Canone Rai 2016 in bolletta, non va inviata.

Si tratta di tutte quelle ipotesi dubbie, che fino all'ultimo hanno lasciato con il fiato sospeso gli utenti coinvolti. Innanzitutto l'autocertificazione non va inviata dai vecchi abbonati Rai, che non sono titolari di alcuna utenza elettrica. Questa non va inviata nemmeno nel caso in cui il vecchio abbonamento sia a nome di un coniuge mentre la bolletta della luce è a nome dell'altro. In questi casi infatti vi è la voltura automatica e dunque l'utente non dovrà fare nulla. Nemmeno i titolari di più utenze elettriche devono fare nulla, in automatico pagheranno il Canone una sola volta.

Un'ipotesi particolare

Inoltre ricordiamo che un'ipotesi particolare è quella che riguarda gli inquilini di case in affitto con utenza intestata al padrone di casa. Questi infatti non dovranno inviare l'autocertificazione.

I migliori video del giorno

In questo caso però la situazione varia in base alla posizione dell'inquilino. Questo infatti di norma è tenuto a pagare il Canone entro il 31 ottobre in un'unica soluzione e senza autocertificazione. Se invece l'inquilino non dispone di alcun apparecchio televisivo oppure paga già il Canone Rai 2016 in un'altra abitazione non dovrà fare nulla.