Da domani venerdì 15 aprile sul sito dell' Agenzia delle Entrare sarà disponibile per migliaia di contribuenti il #modello 730 precompilato. Esso sarà a disposizione per tutti i cittadini che, nel 2015, hanno percepito redditi di lavoro dipendente e assimilati o redditi di pensione. Il modello  di quest'anno 2016 si arricchisce di numerose novità. Vediamo i dettagli al riguardo e quali soggetti non dovranno presentare dichiarazione.

Novità modello e scadenze

Premesso che il modello 730 precompilato ha il vantaggio per il contribuente di avere i dati già inseriti, e nel caso non si apportano modifiche al contribuente, non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili.

Vediamo nel dettaglio quali sono le novità di quest'anno 2016. Una delle grosse novità del nuovo modello 730 precompilato è data dal fatto di poter presentare la dichiarazione congiunta  e di essere introdotti nel modello precompilato circa 700 milioni di nuovi dati,  quali spese sanitarie, universitarie, funebri, i contributi per previdenza complementare e i bonifici per i lavori di ristrutturazione. La data prevista per l'invio del modello 730 precompilato è prevista per il giorno 7 luglio, la scadenza è per il 25 ottobre per chi si rivolge ai Caf o professionisti abilitati ( in caso di errori che comportano un maggiore credito, un minor debito o un'imposta invariata).

Quali contribuenti non devono presentare dichiarazione

La normativa prevede dei casi in cui i cittadini non devono presentare dichiarazione dei redditi, vediamoli nel dettaglio:

  • i contribuenti che hanno prodotto nel 2015 redditi di lavoro dipendente o pensione, corrisposti da un unico datore di lavoro che ha effettuato i conguagli;
  • i contribuenti che hanno contratti di lavoro come i Co.co.co o a progetto, che svolgono lavori socialmente utili (per redditi fino ad € 8.000 e pensione fino a 7.500);
  • i lavoratori autonomi occasionali e liberi professionisti se i redditi percepiti non superano i  € 4.800. 

Per restare aggiornati sulla dichiarazione redditi 2016 premi il tasto segui.