#poste italiane e #guardia di finanza hanno siglato un’intesa per la lotta all’evasione e all’elusione fiscale e contro le frodi concernenti i sistemi di pagamento. L’accordo è stato firmato dall’Amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, e dal Comandante Generale della Guardia di Finanza, il Generale Giorgio Toschi e prevede che l’istituto postale metta a disposizione delle Fiamme Gialle il proprio archivio informatico che potrà essere utilizzato per ottenere informazioni riguardanti i pagamenti effettuati tramite i propri sportelli ed il controllo di sanzioni non pagate. Per rafforzare il proprio impegno nel campo della legalità e della trasparenza, inoltre, le Poste metteranno online i contratti stipulati con i propri fornitori.

La collaborazione tra Poste Italiane e Guardia di Finanza nella lotta all’evasione

Il protocollo d’intesa firmato con la Finanza prevede l’accesso di quest’ultima ai dati informatici riguardati le operazioni effettuate tramite gli sportelli degli uffici postali che saranno utilizzate per controlli sul pagamento di imposte e sanzioni quali bollo auto [VIDEO], assicurazioni Rc e multe, costituendo così un’arma in più in possesso delle Fiamme Gialle nella lotta all’#Evasione Fiscale.

I dati saranno anche utilizzati per la protezione dell’identità digitale dei cittadini e per attività mirate al contrasto delle truffe sui sistemi di pagamento online. Il sito di Poste Italiane, infatti, risulta essere tra i più utilizzati da criminali informatici per attività di pishing volte a rubare informazioni sensibili degli ignari utenti come codici di conto corrente o di carte di credito.

Le operazioni di controllo sull’archivio informatico messo a disposizione dalle Poste saranno svolte da una ‘task force’ di finanzieri che costituiranno un nucleo specializzato nello studio di nuovi scenari criminali connessi al web.

Online tutti i contratti dei Poste Italiane

‘Si tratta di una conferma dell’impegno delle Fiamme Gialle nella prevenzione e repressione di frodi ed illeciti [VIDEO] che danneggiano l’economia del Paese’, ha dichiarato il Generale Toschi, mente l’amministratore del Gruppo Poste Del Fante ha annunciato l’entrata in funzione del nuovo portale ’Contratti aperti e trasparenti’ nel quale saranno pubblicati tutti i contratti stipulati con i propri fornitori. Saranno in questo modo resi accessibili a tutti, in un’ottica di trasparenza e legalità, le informazioni riguardanti il costo, la durata e le procedure adottate per l’affidamento di tutti i contratti di fornitura e servizi sottoscritti, inclusi i dati riguardanti la ragione sociale di appaltatori e subappaltatori.