La notizia, riportata da diversi quotidiani americani, è a dir poco speciale: Amazon, il colosso di Seattle dell'e-commerce ha messo a disposizione un servizio di musica in streaming, attualmente già operativo, contrapponendosi a Spotify, Deezer a altri simili.

Prime Music, così si chiama questa piattaforma, è disponibile soltanto per i membri di Amazon Prime che, al costo di US$ 99 all'anno (prima dell'inizio di quest'anno il costo era di US$ 79), avranno a disposizione oltre a migliaia di video, film, l'accesso a ebook, nonché circa un milione di canzoni e centinaia di playlist; attraverso un link, gli utenti "premium" sono invitati a registrarsi e ad usufruire di questa novità.

Pubblicità
Pubblicità

In Prime Music sono inseriti i cataloghi in streaming di Sony e Warner Music mentre non è presente Universal: questo ovviamente escluderà alcune delle uscite più forti e degli artisti più seguiti (tipo Kanye West e Lady Gaga, per citarne un paio); non sono previste neppure nuove uscite per quanto riguarda gli streaming, ma soltanto dischi di catalogo.

Per potenziare la diffusione, Amazon darà l'opportunità di provare Prime Music per 30 giorni anche ai non iscritti, certa di trovare un riscontro positivo.

Il suo punto di forza è rivolto alle playlist e Amazon ne ha già messe a disposizione numerose, elaborandole e rimaneggiandole, al fine di soddisfare i diversi gusti dei potenziali ascoltatori.

Il servizio non prevede l'inserimento di pubblicità durante l'ascolto, come invece avviene nelle versioni gratuite di Spotify e Pandora, ed è in previsione un'applicazione per Kindle Fire, iOS (Apple), Android, per pc e Mac, oltre che su Google Play e su AppStore: ogni app permetterà la riproduzione offline.

Ora Amazon dovrà vedersela con Spotify e Pandora, che offrono ai loro utenti rispettivamente 20 milioni di canzoni e 1,5 milioni di pezzi, con Rdio e con Apple che, nonostante abbia già una solida presenza con iTunes, ha acquistato Beats (valutato in US$ 3 miliardi), rafforzando la sua presenza nel settore della musica in streaming.

Pubblicità

Non è detto che Prime Music non sia già inserito nel prossimo smartphone a marchio Amazon, il cui lancio è previsto per domani, 18 giugno, ma di ufficiale non c'è ancora alcuna notizia.

La settore della musica è ad una svolta importante.

Leggi tutto e guarda il video