Ultime notizie in materia di Tecnologia lanciano l'allarme per gli utenti che utilizzano il famoso social network Facebook e l'applicazione di messaggistica gratuita Whatsapp sia per Android che per iOS. Sembrerebbe infatti, secondo le prime indiscrezioni trapelate, che le due applicazioni stiano per fondersi e potrebbe essere a rischio la privacy di milioni di utenti. Nella giornata di ieri infatti il team WABETAINFO ha diffuso un comunicato attraverso il canale Telegram, che ha lasciato perplessi gli addetti ai lavori: Facebook condividerà le informazioni di milioni di utenti a Whatsapp.

Privacy di Facebook a rischio

Entrambe le aziende, Facebook e Whatsapp, sono attualmente di proprietà dell'ormai famosissimo Mark Zuckemberg, l'obiettivo sarebbe quello di fondere le due applicazioni per creare una unica soluzione di messaggistica istantanea gratuita. Secondo le prime informazioni trapelate, in un futuro non troppo lontano, attraverso Whatsapp sarebbe possibile condividere alcuni contenuti su Facebook, per fare ciò, Facebook condividerà con Whatsapp le informazioni di milioni di utenti, peraltro anche dati sensibili.

Tutto per la pubblicità?

Attualmente non si è ancora a conoscenza dell'obiettivo per cui saranno condivise le informazioni, ma con molta probabilità i dati sensibili dovrebbero essere utilizzati dalle aziende, al fine di puntare sulla pubblicità mirata degli annunci che saranno presenti in entrambe le applicazioni per Ios e Android.

Gratis sì, ma con secondo fine

Come tutte le belle favole, anche quella di Whatsapp sta per arrivare alla fine.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia Android

Non tutti sanno che l'applicazione di messaggistica istantanea fu creata da due amici che lavoravano da tempo con un colosso della pubblicità ed è proprio per tale motivo, quando lanciarono sul mercato quella che poi divenne la più importante piattaforma per inviare messaggi online, lo fecero facendo pagare un contributo di 99 centesimi (dollaro), proprio per evitare l'inserimento di inserzioni pubblicitarie.

Dopo alcuni anni Mark Zuckemberg, con una super offerta milionaria acquistò Whatsapp e lo rese gratuito. Ora la favola sta per finire, a breve con molta probabilità, vedremo presenti banner pubblicitari anche all'interno di Whatsapp per Ios e Android

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto