Pare che dopo i numerosi aggiornamenti per migliorare la piattaforma, ora Facebook voglia dedicarsi ad espandere i propri utenti , creando una app adatta ai bambini molti piccoli, fino ai 13 anni di età. Facebook già in Usa ha creato messenger Kids, una nuova versione della sua popolare app per le comunicazioni, con la possibilità per i genitori di controllare l'operato dei figli, per aiutare a salvaguardare i preadolescenti che potrebbero utilizzare account social-media non autorizzati e non controllati.

I critici pensano che Facebook si rivolga a bambini di appena 6 anni per collegarli alla piattaforma, ma sono ancora dubbiosi in merito alla nuova app.

Cos'è Messenger Kids?

"L'obiettivo di Facebook è quello di ridurre l'età di quando è accettabile che i bambini siano sui social media", afferma Josh Golin, direttore esecutivo di Campaign for a Commercial Free Childhood. Golin dice che i ragazzi di 11-12 anni che hanno già un account Facebook, probabilmente lo possiedono perché hanno mentito sulla loro età, potrebbero dunque trovare gli emoji animati e le GIF di Messenger Kids "troppo infantili" e difficilmente saranno attratti dalla nuova app .Facebook ha lanciato una versione alternativa e più protetta di Messenger per i bambini dai 6 ai 12 anni negli Stati Uniti, dicendo che ha preso precauzioni molto elevate per la tutela dei ragazzi. I genitori tuttavia hanno pieno controllo sulle attività dei bambini: infatti , per fare in modo che un bambino possa possedere questa app, essi per primi devono scaricare Messenger Kids nell'account dei loro figli, dopo aver verificato la loro identità accedendo a Facebook.

Poiché i bambini non possono essere trovati nella ricerca, i genitori devono anche iniziare e rispondere alle richieste di amicizia. Facebook ha inoltre dichiarato che che Messenger Kids non pubblicherà annunci, né raccoglierà dati sui bambini a scopi pubblicitari. Gli account per bambini non verranno automaticamente inseriti negli account Facebook pubblici una volta compiuti i 13 anni.

Le prime preoccupazioni

Pare, dunque, che la privacy sia molto elevata, per la tutela dei bambini, e che questa app arriverà molto presto anche nel nostro paese, aspettiamo di vederne i frutti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Intanto le preoccupazioni in merito sono già moltissime, dato che si sa che già gli adolescenti sono molto legati a Facebook e tendono a passare moltissime ore su questo social. Dunque, la controindicazione di Messenger Kids potrebbe innanzitutto essere quella che i Bambini già a sei anni comincino a passare ore e ore su Facebook a chattare, dimenticando il mondo esterno, diventando "drogati" di computer molto prima rispetto alle generazioni precedenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto