Whatsapp è alle prese con un nuovo problema, stavolta più grave del classico bug o della classica truffa dei finti buoni regalo. Nello specifico, è possibile riscontrare un problema con il backup delle conversazioni in quanto quest'ultimo non salva solo gli ultimi messaggi [VIDEO], ma ogni volta ripete il salvataggio per intero, incluse le chat già presenti nel backup. Questo, ovviamente, comporta un maggior consumo di dati, per chi ha l'abbonamento mensile, e un maggior consumo di credito per chi paga a consumo. Se il salvataggio viene effettuato tramite connessione Wi-Fi, l'unica ''rogna'' che si può riscontrare è quella che necessita più tempo per completare l'operazione.

La segnalazione del bug di Whatsapp

Come, riportato nel tweet qui sotto, molti utenti hanno segnalato quest'anomalia dopo aver effettuato l'ennesima copia di backup di Google Drive e, invece di avere un peso di circa 60 MB, lo spazio occupato è lievitato a circa 5 GB.

Questo significa consumare in un solo giorno più della metà del traffico dati che gli abbonamenti offrono mensilmente. Per ovviare al problema è necessario impostare che l'operazione di backup avvenga solo ed esclusivamente in presenza della connessione Wi-Fi: questa impostazione non è predefinita su Whatsapp, quindi, molto probabilmente, tutti gli utenti interessati dovranno intervenire sulle impostazioni per modificare quel parametro e non farsi prosciugare il traffico dati.

Altri utenti, invece, stanno segnalando nelle ultime ore che alcuni account sono letteralmente impossibilitati ad effettuare un backup completo, in quanto il processo si interrompe improvvisamente senza alcun motivo. Una volta che l'applicazione si ripristina e si ritorna sulla voce dedicata al salvataggio della copia delle conversazioni, il quantitativo di dati da memorizzare raddoppia rispetto a quanto rilevato prima.

Al momento, non sono state rilasciate dichiarazioni e dunque non è chiaro ancora il motivo per cui sta accadendo tutto ciò. Una cosa è sicura al 100%: bisogna disattivare il backup con il traffico dati del cellulare. Solo in questo modo, si evita di essere vittima del nuovo bug su uno dei social network più utilizzati al mondo per lo scambio di messaggi [VIDEO], contenuti multimediali, chiamate e videochiamate. Bisogna vedere quanto tempo servirà per risolvere il problema segnalato dagli utenti e verificare se, effettivamente, le modifiche risolveranno il tutto.