Fortnite è il videogame multi - piattaforma che, negli ultimi mesi, sta polverizzando ogni tipo di record. Basti citare i 125 milioni di download e gli 80 milioni di giocatori che si aggiungono ogni mese che passa. Da ieri 11 ottobre 2018, è possibile scaricarlo su tutti i dispositivi che utilizzano Android senza più la necessità di ricevere uno specifico invito da parte di un giocatore. Per scaricarlo, comunque, non bisogna seguire il solito canale di Play Store di Google.

Pubblicità
Pubblicità

Questo perché la casa produttrice di Videogiochi Epic Games ha deciso di rendere disponibile il "client" per scaricare il gioco direttamente dal suo sito ufficiale.

La compatibilità con vari dispositivi

In effetti scorrendo l'elenco dei dispositivi che, da ieri, hanno la possibilità di scaricare direttamente la versione per Android di Fortnite si può affermare senza tema di smentita che è diventato veramente disponibile per tutti.

Pubblicità

In linea generale sono almeno una quindicina le marche di smartphone o tablet che possono scaricare il gioco. Sicuramente la Samsung con i vari smartphone S7 o S7 plus. Ma anche il Note 8 e il Note 9 e ovviamente le versioni successive. Come anche il TabS3 e le versioni successive. Oltre a questi nell'elenco possiamo inserire i Google Pixel e le sue versioni successive. Da menzionare anche gli Asus nella versione "ROG Phone" oltre allo ZenPhone 4 Pro e il 5Z.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Android Videogiochi

Della partita sono anche i cinesi della Huawei con l'Honor 10, l'Honor Play e il Mate 10 ma anche le versioni dal P20 in poi. ma si possono inserire anche diversi dispositivi della LG, della Sony e della Lenovo ma anche della Xiaomi. L'elenco completo dovrebbe essere disponibile sul sito della Epic Games.

I requisiti minimi di sistema e il comunicato della Epic

Affinché Fortnite possa funzionare a dovere, sul nostro dispositivo mobile delle essere installato almeno Android 8.0, 64 bit, almeno 3 GB di Ram di memoria e una Gpu Adreno 530 o superiore.

come la Mali G71 MP20 o la Mali G72 MP12. La casa produttrice Epic Games ha emesso un comunicato stampa sul proprio sito istituzionale, ripreso anche dal quotidiano "La Repubblica", in cui specifica che Android 8.0 e le versioni successive del sistema operativo dovrebbero consentire una migliore stabilità di Fortnite e, di conseguenza, permettere di avere delle prestazioni migliori.

Continuano i record di Fortnite

Ora che il gioco multi - piattaforma sarà disponibile anche per i dispositivi che utilizzano Android verranno sicuramente raggiunti nuovi record.

Pubblicità

Basti pensare che nella versione battle royale, dove si scontrano fino a 100 giocatori contemporaneamente eventualmente divisi in squadre, in poco più di 200 giorni, precisamente dal 15 marzo, sugli Apple Fortnite avrebbe incassato qualcosa come 300 milioni di dollari di micro - transazioni. Questo grazie all'acquisto di Pass per salire di livello e vincere eventuali sfide. Ma tali guadagni sono da attribuire anche all'acquisto di speciali "skin". Si tratta, in pratica, di accessori per abbellire i personaggi o migliorare le loro armi.

Pubblicità

Le ultime novità introdotte nel gioco

Gli sviluppatori della Epic Games hanno introdotto diverse novità all'interno del gioco. In particolare con la patch 6.02 è stata introdotta la modalità a tempo soprannominata "Domina la discoteca" ma anche il lanciarazzi quadruplo. Per quanto riguarda la prima di queste novità si tratta di sfruttare i balletti che i personaggi del gioco fanno dopo aver conseguito una vittoria o, comunque, un risultato positivo. In questo caso i giocatori possono sfidarsi a delle gare di ballo su delle piste che compaiono nel gioco quando la tempesta non è attiva. Lo scopo della gara da ballo è quello di conquistare la pista eliminando i nemici e facendo emergere una strobosfera dal pavimento. I 100 giocatori della versione "battle royale" vengono suddivisi in due squadre da 50 giocatori ciascuna. Vince chi per primo farà riempire il misuratore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto