Non sappiamo se l'anticipata chiusura di Pomeriggio 5 e Domenica Live, dipenda strettamente dalla denuncia che la loro conduttrice ha ricevuto dall'Ordine dei giornalisti, per esercizio abusivo della professione, oppure se come trapela dagli ambienti Mediaset sia una decisione dovuta anche essa ad un bilancio che ha bisogno di alcuni tagli perché non più così florido. Barbarella, intanto, dal canto suo minimizza su Twitter, cinguettando, che non c'è a suo carico nessuna sospensione, la pausa natalizia la fanno tutti. E questo è vero, si interrompe Mattino 5, il programma della Panicucci, che però riprenderà già il 7 gennaio 2015, mentre la D'Urso è ferma per ora fino all'11.

Anche l'amata soap Centovetrine, si ferma e riapre a gennaio traslocando sulla rete minore Rete 4, si fermano anche i Talk come Quarto Grado.

Insomma a quanto sembra i vertici Mediaset hanno agito in conformità ad un clima che chiede, a tutti, un taglio alle spese e si sa che le produzioni in diretta sono le più costose, perciò per ora la denuncia di Jacopino, presidente dell'ordine dei giornalisti, non avrebbe toccato il normale svolgimento dei programmi della Barbara nazionale, che oltretutto in queste settimane a proseguito come nulla fosse ad occuparsi dei casi di cronaca nera a suo modo e piacimento. La signora D'Urso ha anche dichiarato che passerà queste feste natalizie, insieme ad un nuovo amore straniero e che ha intenzione di avere un altro figlio. Ne ha già due, entrambi sopra i 23 anni.

I migliori video del giorno

Ma così dichiara sulla copertina di "Diva e Donna" attualmente in edicola.

Non sembra nutrire in alcun modo preoccupazione per il suo futuro professionale, che la gente italiana la ami è fuori discussione, piaccia o meno, infatti i suoi programmi sono passati fra diverse tempeste; ad esempio la domenica era stata affidata alla Panicucci, ma il cambio nei due anni di programmazione si era rivelato un mezzo flop e lei è tornata al timone del contenitore domenicale di Mediaset. Ci sono stati anni nei quali era in onda alla mattina, al pomeriggio e alla domenica pomeriggio, diciamo che qualunque personaggio sarebbe sparito per sovraesposizione, la D'Urso, evidentemente, può contare su uno zoccolo duro di telespettatori che al di là di tutto la seguono. Ad essere sinceri solo i due tentativi serali, sulla falsa riga dei programmi pomeridiani, sono stati un insuccesso tale da essere chiusi anticipatamente.