Alle cronache e nei Gossip dell'intero pianeta ci fu ad agosto la notizia dell'attesa di un erede da parte della famiglia Zukemberg. Il matrimonio del 2012 vedeva il re di Facebook maritato ad una delle donne più felici che era riuscita a 'impadronirsi' del suo cuore, ma il loro comune desiderio di dare alla luce un figlio venne interrotto nei successivi 2 anni da tre aborti spontanei sui quali non sono state fatte rivelazioni. Oggi, in seguito alla battuta scherzosa del primo annuncio di agosto sull'ecografia rivelante il sesso del nascituro, in cui la piccola aveva mostrato il pollice in su nell'equivalente like del famoso Social Network, viene data la comunicazione tanto attesa per la nascita di questa bambina, che un domani erediterà l'intero patrimonio delgenio del Social Network.Quando si è felici diventa tutto estroso, e sotto questa simpatica 'luce' comunica l'assenza dal lavoro indue mesi di congedo per la paternità, con la promessa diregalarne quattro ai suoi dipendenti.

Felicità, paternità e donazioni

Max, il nome dato all'erede bambina venuta al mondo ieri primo dicembre, ha aperto il cuore alla giovane coppia che è impegnata in donazioni filantropiche per regalare un mondo migliore alle future generazioni. La coppia è pronta ad 'elargire' il 99% delle azioni Facebook nell'arco del tempo (valutate attualmente 45 miliardi di dollari), e allo scopo ha fondato la Chan Zuckerberg Initiative alfine di promuovere l'uguaglianza tra popoli e aiutarli a sprigionare appieno il proprio potenziale umano. Cosciente del forte stimolo che ha oggi nell'offrire un futuro migliore alla figlia Max e insieme a lei a tutte le prossime generazioni, le scrive una lettera in cui afferma la volontà di volere fare la sua parte, non solo per amore, ma per la forte determinante responsabilità di fronte a tutti i bambini del mondo.

L'unione delle Fondazioni

Mark Zuckerberg e la moglie Priscilla Chansi sono uniti al gruppo dei filantropi che hanno deciso di accompagnare il cammino dei popoli verso una sua più corretta evoluzione; lo scopo? Cancellare la fame e la povertà sopratutto nei paesi del terzo mondo e sostenendo la ricerca contro le malattie che ancora oggi affliggono l'umanità provocando milioni di morti al giorno.

Di questo 'Filantropico Gruppo', che fino ad oggi ha già donato immensi capitali tratti dai profitti giganteschi delle proprie aziende, fanno parte i seguenti geni e fondatori d'impresa: Warren Buffet (Berkshire Hathaway), Bill Gates (papà della Microsoft), Paul Allen (co fondatore Microsoft), Sean Parker (Napster ed ex Presidente di Facebook), Nick Woodman (GoPro), Jan Koum ( co fondatore messaggistica whatsApp) eTim Cook (numero uno della Apple dopo la scomparsa del suo fondatore, Steve Jobs).

Noi tutti possiamo sperare che il mondo si riempia di questi geniali personaggi, e augurandogli tutta la felicità che meritano per il loro filantropismo, siamo certi che una parte della loro la restituiranno al bene del mondo.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!