Nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata agli ascolti tv della giornata di ieri, domenica 6 novembre 2016. In prime time è andata in onda la quarta puntata della fiction Braccialetti rossi 3 mentre su Rete 4 ha debuttato la nuova edizione del Maurizio Costanzo show.

Clamoroso flop per il MCS

Il verdetto auditel di ieri è stato decisamente impietoso per il programma di Maurizio Costanzo: la prima puntata di ieri ha registrato un clamoroso flop di spettatori con una media di soli 840mila spettatori e poco più del 4% di share. Il programma è stato letteralmente surclassato in termini di spettatori da Che fuori tempo che da fi Fabio Fazio che su Raitre ha registrato una media di circa due milioni e mezzo e più del 9% di share.

A questo punto, quindi, non sarebbe meglio mandare in onda il MCS in un'altra serata, magari al martedì sera?

Per quanto riguarda, invece la quarta puntata dei Braccialetti rossi 3 dopo il flop della scorsa settimana ecco che la fiction è tornata a superare la soglia dei 4 milioni di spettatori con uno share del 16%. Numeri in rialzo anche se non in linea con quelli delle stagioni precedenti. Resiste alla grande, invece, la soap opera spagnola Il Segreto che ieri sera su Canale 5 ha attirato l'attenzione di tre milioni e mezzo di spettatori permettendo alla rete di arrivare al 13.3% di share. Reiste anche il programma di Italiauno, Le Iene show che ieri è stato seguito da una platea di oltre due milioni di affezionati spettatori.

L'Arena surclassa Domenica Live

Per quanto riguarda il daytime, invece, c'è da dire che anche ieri L'arena di Massimo Giletti ha battuto le prime parti della Domenica Live di Barbara d'Urso.

I migliori video del giorno

Nel dettaglio la prima parte dell'Arena ha superato i 4 milioni di spettatori con quasi il 23% di share contro 1.9 milioni registrati dalla D'Urso ferma all'11% di share.

A seguire, poi, la bislacca di Cologno ha avuto la meglio contro Pippo Baudo: Domenica Live, infatti, dalle 17 alle 18.45 ha resgistrato una media di oltre 2.6 milioni di spettatori con il 16% contro i 2.2 milioni registrati da Domenica In.