La prima puntata del Festival di Sanremo 2018 è andato in onda nella serata di ieri (6 Febbraio) su Rai 1. Le canzoni in gara, come tutti gli anni, hanno stupito parecchio il pubblico e hanno anche fatto molto parlare e discutere i telespettatori collegati a guardare l programma trasmesso in Eurovisione.

Pubblicità
Pubblicità

I cantanti in gara si sono esibiti eccellentemente sul palco dell'Ariston e le canzoni sembrano essere tutte di altissima qualità. La particolarità della competizione di quest'anno è che nessuna canzone verrà eliminata nel corso delle puntate, bensì saranno decretati solo i tre finalisti nella puntata di sabato 10 Febbraio. Ciò nonostante, vi è il rischio di non ascoltare più, durante le prossime serate del festival, una delle canzoni cantate dai Big dal momento che è in corso una grossa indagine per un possibile plagio.

Plagio a Sanremo: una canzone potrebbe essere squalificata
Plagio a Sanremo: una canzone potrebbe essere squalificata

Plagio al Festival di Sanremo: ecco chi avrebbe portato una canzone 'copiata' sull'Ariston

Una notizia che nessun telespettatore del Festival di Sanremo avrebbe voluto sentire, eppure l'accusa sembra essere molto seria. La canzone in gara accusata di plagio sarebbe 'Non mi avete fatto niente' cantata da ermal meta e Fabrizio Moro. La canzone risulterebbe molto simile ad un'altra presentata a sanremo giovani nell'edizione del 2016: 'Silenzio' cantata da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali. Il plagio potrebbe essere reale anche perché entrambe le canzoni, oltre al testo che presenta un ritornello parecchio simile, hanno un autore in comune, stiamo parlando di Andrea Febo.

Non vi è rischio squalifica per Moro e Ermal Meta

Nonostante il brano stia vivendo in queste ore una vera e propria bufera mediatica, sembra che il brano non rischi la squalifica della gara.

Pubblicità

Questo perché a quanto pare la legge prevede che l'autore del brano possa prendere un suo vecchio scritto e rielaborarlo, a patto che le parole delle due canzoni non si somiglino al di sopra del 30%. Anche se la situazione sembra stia andando verso una definitiva risoluzione, pare che le indagini da parte della rai siano ancora in corso, dal momento che si tratta di un'accusa molto seria, che tocca una delle prerogative fondamentali del festival di Sanremo.

I due interpreti nel frattempo non si espongono, ma i fan di Fabrizio ed Ermal sono convinti che la situazione si risolverà al meglio, dal momento che - a detta loro- due cantautori del loro calibro non avrebbero mai scritto e cantato una canzone che non rispetta le regole della competizione.

Leggi tutto