L'attore messinese dai microfoni di Domenica Live cerca di fare chiarezza sulla sua complicata circostanza. Non molto tempo fa Lorenzo Crespi si era affidato ai social per raccontare con parole scioccanti la difficile condizione di salute [VIDEO] in cui versava e la precarietà del ambiente in cui si trovava a vivere. In tutto questo discorso si è trovata coinvolta suo malgrado anche Barbara D'Urso, che non ha tardato a invitare l'amico nella sua trasmissione domenicale, offrendogli così la possibilità di spiegarsi una volta per tutte.

L'affetto per Barbara D'Urso

Lorenzo Crespi non si tira indietro e comincia come un fiume in piena a spiegare quanto è difficile vivere con una grave e incurabile malattia.

Precisa inoltre di non essersi mai scagliato contro Barbara D'Urso, persona per la quale nutre un immenso affetto e che sempre ha manifestato nei suoi confronti disponibilità e solidarietà.

Lorenzo Crespi entra quindi nei particolari della sua grave situazione. Ammette senza mezzi termini che la sua incurabile malattia lo porterà a morire in breve. Spiega di essere in attesa di un ricovero ospedaliero che tarda ad arrivare, e sottolinea il fatto che a causa di uno sfratto si trova a non avere un tetto sulla testa.

"Sono vittima di un complotto!"

Barbara D'Urso ascolta con trasporto e commozione il racconto dell'attore messinese, restando senza parole per l'amara verità raccontata. Lorenzo Crespi spiega di essere vittima di un complotto e di pagare conseguenze per eventi che non dipendono da lui.

Come ad esempio per lo sfratto, causato dal mancato pagamento di utenze che non spettavano all'attore in quanto non intestatario delle stesse.

"Soffro di una grave malattia, ma non sono povero!"

Lorenzo Crespi [VIDEO]entra poi nel merito di alcune dichiarazioni fatte da alcuni quotidiani online e parecchi social network, che lo hanno fatto passare per povero in canna. Spiega quindi che le bollette non pagate e lo sfratto non sono dipesi dal fatto gli mancassero i soldi. Il tutto è stato la conseguenza di una truffa perpetrata ai suoi danni. Sembra infatti che l'appartamento gli fosse stato messo a disposizione a titolo gratuito, motivo per cui le utenze non erano state intestate a lui.

Un futuro in politica?

In questa situazione difficile e drammatica pare essersi aperto un piccolo spiraglio di speranza. Da qualche giorno infatti circola con insistenza la voce che vedrebbe Lorenzo Crespi come segretario di Forza Nuova nella città di Messina. È finalmente giunto il momento del suo riscatto?