L'epurazione in casa Mediaset colpisce ancora, questa volta a pagare è Mario Giordano. Il direttore del Tg4 è così la terza testa che cade. Pochi giorni fa, infatti, sono state chiuse le trasmissioni "Dalla vostra parte" di Belpietro e "Quinta colonna" di Del Debbio. Una vera e propria rivoluzione che sembra avere letture diverse: se da una parte si parla di trasmissioni troppe volte sfociate nel populismo e nel qualunquismo, dall'altra c'è chi pensa che la decisione sia una conseguenza degli scarsi ascolti. Una terza chiave di lettura ha una sfumatura politica e implica all'approfondimento di Mediaset di aver favorito, più o meno direttamente, Lega e M5s [VIDEO].

Le troppe battaglie contro gli immigrati e rom, i dibattiti volti al fagocitare la divisione sociale e al consenso popolare sembrano essere stati fatali a Belpietro e Del Debbio.

L'allontanamento di Giordano

Al termine di una riunione definita burrascosa da molti Mauro Crippa, responsabile dell'informazione a Mediaset, ha deciso di sollevare il direttore del Tg4 dal proprio incarico: "Mario Giordano non è più responsabile del programma 'Stasera Italia': il nuovo direttore è Marcello Vinonuovo. Un cambio di rotta [VIDEO] che ha sorpreso un po' tutti, praticamente un sottoposto di Giordano ha preso il suo posto.

La motivazione

Il pomo della discordia sembra sia stata la linea editoriale del nuovo programma 'Stasera Italia', sostituto di 'Dalla vostra parte' e dunque nuovo talk della fascia access prime time (dalle 20,30 dopo i tg).

L'idea di Mediaset era quella di avere un programma molto più ragionato, con dibattiti meno urlati e argomenti trattati in maniera più seria e meno populista. Purtroppo per Giordano le prime puntate non hanno seguito questa nuova direttiva ma anzi sono rimaste sulla linea del suo predecessore: urla e qualunquismo padroni i indiscussi. Insomma, le intenzioni di Giordano e Mediaset andavano per strade differenti, con l'ormai ex direttore che si è rifiutato di accettare le nuove direttive editoriali. Di qui il naturale epilogo della vicenda: Giordano è stato sollevato dal suo ruolo e gli è stata indicata la porta.

Un cambio di rotta da parte del Biscione che mira ad avere una maggiore qualità nei talk politici a stretto contatto coi cittadini. Una nuova linea è stata tracciata e ora la palla passa ai telespettatori. Solo il tempo dirà se le scelte varate da Mediaset daranno i frutti sperati. Chi vivrà vedrà.