Annuncio
Annuncio

Il film "Io sono Mia [VIDEO]" incentrato sulla vita [VIDEO]di Mia Martini è stato un successo strepitoso.

Gli ascolti di Rai 1 per quanto riguarda la serata di ieri 12 febbraio il film su Mia Martini, infatti, ha coinvolto quasi 8 milioni di spettatori, sfiorando uno share del 31%. L'intera rappresentazione è stata incentrata sulla biografia della famosa cantante e su tutti i problemi che ha dovuto affrontare.

Gli ascolti di 'Io sono Mia' film incentrato sulla vita di Mia Martini

Per la Rai ieri è stato un grandissimo successo. Il film incentrato sulla vita di Domenica Bertè, in arte Mia Martini, ha lasciato davvero tutti senza parole. Nel corso della messa in onda si è registrata una media di ascolti pari al 30,98% di share.

Annuncio

In numero di telespettatori coinvolti è stato di quasi 8 milioni complessivi: sono stati infatti precisamente 7,7 milioni gli italiani ad aver visto questo atteso film biografico. Risultati davvero eccellenti per i vertici di Viale Mazzini.

Ad ogni modo ripercorriamo la trama del film che ha lasciato senza parole anche la sorella di Mia, Loredana Bertè. La cantante, infatti, ha commentato dicendo di essere molto fiera dell'interpretazione di Serena Rossi, la quale è stata in grado di mettere in risalto questioni molto intime della sorella che pochi potevano conoscere.

La trama del film su Mia Martini: una vita piena di insidie e maldicenze

La trama del film è fedelmente basata sulla vita di Mia Martini. La cantante non ha affatto avuto un trascorso semplice.

Annuncio

Numerosi sono stati gli avvenimenti che le hanno portato molto dolore.

Domenica Bertè, infatti, a soli 10 anni ha dovuto far fronte ai primi problemi della vita. Il padre violento e le continue discussioni in famiglia l'hanno portata a stare molto male. Dopo un po' i genitori si separarono. Sua madre, infatti, rese conto immediatamente di essersi sposata troppo prematuramente e di aver scelto l'uomo sbagliato. Dopo un po' di anni, però, la giovane Mimì iniziò a frequentare il mondo della musica. Colpì sin da subito molti personaggi influenti dell'ambito. Pertanto, a circa 23 anni cambiò il suo nome da Domenica Bertè a Mia Martini. Dopo poco, però si trovò a fare fronte ad una proposta molto particolare di un impresario.

Annuncio

La persona in questione le offrì un contratto di esclusiva a vita che lei rifiutò. A quanto pare, pestò i piedi alla persona sbagliata perchè, dopo quel momento, la sua carriera iniziò a precipitare. Dopo un incidente in pullman, in cui due persone persero la vita, su Mia Martini iniziò a diffondersi la voce che portasse sfortuna.

Fra gli anni Settanta e i primi anni Novanta furono innumerevoli i suoi successi artistici, con brani rimasti nella storia musicale italiana. Per tre volte vinse il Premio della Critica al Festival di Sanremo, il quale oggi porta il suo nome.

Successivamente ebbe dei problemi di salute e nel 1995 fu trovata morta nel suo letto per overdose. Almeno questa fu la versione ufficiale dei fatti, a cui però i familiari non hanno mai creduto.