Annuncio
Annuncio

Achille Lauro è uno dei cantanti in gara al Festival di Sanremo più criticati in assoluto: Striscia la notizia ha definito il suo brano un "inno all'ecstasy", mentre sui social network si sono diffuse le accuse di plagio. Al di là di questo, le giurie sembrano premiarlo: è al top nelle classifiche temporanee.

Sanremo 2019: accusa di plagio per Achille Lauro

Ieri le notizie sul possibile plagio ad opera di Achille Lauro si erano diffuse prevalentemente su Twitter: un utente ha fatto notare al rapper Frankie hi-nrg mc (pseudonimo di Francesco Di Gesù) che la canzone Rolls Royce di Lauro era somigliante ad un'altra canzone. Nel tweet si fa riferimento al brano 1979 degli Smashing Pumpkins, una canzone portata al successo dalla famosa band rock degli anni '90.

Annuncio

Francesco Di Gesù ha poi risposto a questo commento, ripreso più volte anche da altri utenti del social, dicendo che sarebbe stato un buon materiale per Striscia la notizia. L'indiscrezione secondo la quale il pezzo di Achille Lauro potrebbe essere stato frutto di un plagio è stata poi respinta dallo stesso Di Gesù, che ha poi spiegato di aver lanciato solo una frecciatina a Striscia la notizia e di essersi invece schierato in difesa del rapper. Ad ogni modo le accuse di plagio non si sono placate, ma sembra che la Rai - a differenza di quanto fatto l'anno scorso con Ermal Meta e Fabrizio Moro - non prenderà alcun tipo di provvedimento.

Achille Lauro ai primi posti della classifica

Al di là delle polemiche, la giuria della sala stampa che ha votato nel corso della seconda serata sembra essersi espressa positivamente nei confronti della canzone Rolls Royce.

Annuncio

Achille Lauro è infatti finito ai primi posti, ossia nella cosiddetta fascia blu, quella dei concorrenti che sono stati più apprezzati. Insieme a lui anche Daniele Silvestri, Arisa e Loredana Bertè. Quest'ultima dopo aver cantato la sua Cosa ti aspetti da me, ha ricevuto una vera standing ovation da parte del Teatro dell'Ariston, al punto di essere stata invitata da Claudio Bisio a fermarsi per godersi il lungo applauso.

Nella fascia gialla, ossia quella intermedia, troviamo Paola Turci, Ex-Otago, Il Volo e Ghemon. Infine nella fascia rossa, quella dei cantanti che hanno ricevuto meno voti, troviamo Federica Carta e Shade, Nek, i Negrita ed Einar.

Sicuramente un Festival di Sanremo avvincente: staremo a vedere se Achille Lauro, cantante apprezzato soprattutto dai giovani, potrà, nonostante le polemiche, arrivare addirittura sul podio.

Annuncio