Stasera, martedì 23 luglio, alle 20:30 su Raiuno, il programma di filmati Techetecheté omaggia Gianna Nannini, sicuramente la cantante più rock del panorama musicale italiano. La puntata, a cura di Elisabetta Barduagni, proporrà brani e spezzoni di concerti, spettacoli ed esibizioni canore di una delle interpreti italiane più amate dal decennio degli Anni '80 fino ai giorni nostri. Chiaramente, assistere alla puntata di questa sera offrirà ai telespettatori una bella occasione per riascoltare alcune canzoni che sono entrate di diritto nella storia della musica italiana.

La puntata di Techetechetè di stasera dedicata a Gianna Nannini

Nell'estate del 1984 Gianna Nannini furoreggiava per i jukebox di tutta la penisola italiana con l'indimenticabile "Fotoromanza", canzone che poi vinse anche il Festivalbar di quell'anno.

Nell'estate del 2019, a distanza di 35 anni, sarà possibile riascoltare quel successo così come tanti altri grandi brani della cantante senese nella puntata di Techetechetè di stasera in programma su Rai 1, dopo il Tg1 delle 20:00.

La monografia televisiva di stasera, dedicata a una singola artista e non a un concept o a un genere televisivo, segue quella che la popolare trasmissione della rete ammiraglia della Rai ha dedicato a Milva giovedì 18 luglio, in occasione del suo ottantesimo compleanno.

In verità, la puntata in questione doveva essere già stata mandata in onda alcuni giorni fa, ma problemi logistici ne hanno fatto slittare la programmazione fino alla data odierna.

I principali successi di Gianna Nannini

Stasera la puntata di Techetechetè offrirà ai telespettatori l'occasione di emozionarsi ascoltando tante canzoni di Gianna Nannini delle quali molti conoscono le parole a memoria.

Uno di questi brani è sicuramente la sopra citata "Fotoromanza", autentico tormentone di metà anni '80, ma possiamo facilmente proseguire citando "I maschi", "Bello e impossibile", "Meravigliosa creatura", oltre alle più recenti "Amami ancora", "Sei nell'anima" e "Lontano dagli occhi".

Nel novero delle canzoni più famose di Gianna Nannini, inoltre, non possono certamente mancare la discussa "America", primo grande successo risalente al 1979, la dolce "Ragazzo dell'Europa", del 1982, l'energica "Radio Baccano", cantata con Jovanotti, "Fenomenale" e "L'immensità".

La cantante toscana, insieme a Edoardo Bennato, è stata anche l'interprete di "Un'estate italiana", brano scritto da Giorgio Moroder, che in molti conoscono come "Notti magiche", e che ha rappresentato un celebre inno dei campionati mondiali di calcio che si svolsero in Italia nell'estate del 1990.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!