La pop-rock star Alanis Morissette è tornata al centro dell'attenzione mediatica rilasciando alcune importanti dichiarazioni sulla patologia psicologica di cui soffre e che si è riaffacciata nella sua vita con l'arrivo del terzo figlio, Winter Mercy. L'artista è affetta da depressione post-partum, una patologia che aveva già messo a dura prova la cantante di Thank you in occasione delle precedenti gravidanze dei figli Ever Imrie e Onyx Solace. "Soffro ancora di depressione post-partum", ha fatto, infatti, sapere la Morissette, con la pubblicazione di un nuovo post su Instagram, dopo aver dato alla luce il suo terzogenito lo scorso 8 agosto.

"Non ero sicura che avrei avuto di nuovo la depressione post partum - ha aggiunto la cantautrice nel suo ultimo sfogo condiviso con i follower-. Ma stavolta la sconfiggerò, perché ho delle risposte, dei protocolli e delle soluzioni da seguire".

L'artista canadese naturalizzata statunitense, riattivandosi sul suo profilo Instagram, si è detta, quindi, determinata ad abbattere definitivamente la malattia che la rende vulnerabile da tempo e che la stessa Alanis definisce "un mostro dai mille tentacoli".

I sintomi accusati dalla Morissette, che l'accomunano a tutte le donne che soffrono per via dello stesso "mostro", sono molteplici e anche molto debilitanti, vanno cioè dall'insonnia all'annebbiamento, dai dolori fisici all'isolamento. "Mi ha fatto sentire molto isolata - quest'ultime sono solo alcune delle dichiarazione che ha rilasciato la cantante nel corso di una recente intervista -. Io, che sono abituata ad essere come la rocca di Gibilterra, quella che fa, che protegge, che mette in moto la quotidianità, non ero più me stessa".

Alanis Morissette e l'effetto degli affetti

Nonostante tutte le difficoltà riscontrate dopo l'ultimo parto portato a termine nell'estate 2019, Alanis Morissette ha deciso di affrontare la sua nuova battaglia per amore dei suoi tre figli: "Questa volta sono però ferma". La Morissette si sente sostenuta nella sua battaglia dal marito, il rapper Mario ‘Souleye’ Treadway, e dal resto dei suoi cari, cosa che, purtroppo, non avviene sempre, per le vittime di depressione post-parto.

"La nostra cultura non è preparata per aiutare nel modo giusto le donne dopo il parto", quest'ultimo è il messaggio di denuncia che giunge dalla bella e brava Alanis Morissette, per tutte le donne che combattono contro il suo stesso male. Tantissime sono le persone che si trovano a dover convivere con la propria depressione nel corso di una gravidanza e, tale patologia, purtroppo, spesso e volentieri non viene riconosciuta in quanto tale, ma viene sottovalutata ai danni di chi ne soffre e deve subirne le conseguenze vivendo al contempo un profondo senso di solitudine e smarrimento Sul profilo Instagram, intanto, la Morissette tiene costantemente aggiornati i fan su tutte le tappe della sua ultima gravidanza.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!