Voleva ritirarsi da Pechino Express, aveva addirittura offerto il proprio cachet al compagno d'avventura Marco Mazzocchi pur di concludere in anticipo la sua avventura. Invece Max Giusti è andato avanti, ha sfiorato l'approdo in finale, e il game-show è diventato per lui una sorta di trampolino di lancio per tornare in Rai nelle vesti di conduttore. Il comico romano ha confermato, infatti, nel corso di un'intervista al quotidiano Il Messaggero, che in autunno sarà il nuovo padrone di casa di Boss in Incognito.

Il programma deriva da un format britannico che s'intitola Undercover Boss. Durante ogni puntata, un dirigente d'azienda finge di essere un dipendente della sua ditta senza, ovviamente, farsi riconoscere dal personale.

In Italia è stato trasmesso dal 2014 al 2018, e alla conduzione si sono alternati Costantino della Gherardesca, Flavio Insinna, Nicola Savino e Gabriele Corsi. Adesso, invece, toccherà a Max Giusti. Il ritorno dello show è previsto su Rai 2 per il prossimo autunno, poiché in questo periodo la Tv di Stato ha preferito non programmarlo per l'emergenza sanitaria in corso.

Per l'attore capitolino si tratta dunque di un vero e proprio ritorno tra le braccia di "mamma Rai" dopo circa quattro anni. Le sue ultime apparizioni all'azienda televisiva di Viale Mazzini risalivano, infatti, alla stagione 2015-2016, quando aveva partecipato a Tale e Quale Show e al DopoFestival di Sanremo. Quest'anno c'è stato poi il parziale rientro come concorrente di Pechino Express dove, insieme al giornalista Marco Mazzocchi, ha formato la coppia dei Gladiatori.

Max Giusti e il suo approdo a Pechino Express: 'Alla Rai mi hanno detto iniziamo da qui'

Durante l'intervista a Il Messaggero, Max Giusti ha svelato i retroscena della sua partecipazione a Pechino Express. Ha raccontato che i vertici della Rai gli hanno consigliato di (ri)cominciare proprio dalla trasmissione condotta da Constantino della Gherardesca.

L'obiettivo, infatti, era quello di mostrare al pubblico non tanto l'artista, quanto l'uomo Giusti. E l'esperimento si è mostrato vincente: nonostante non sia uscito vincitore dal game-show di Rai 2 (hanno trionfato le Collegiali) i telespettatori hanno effettivamente apprezzato l'imitatore capitolino per la simpatia e la capacità di mettersi in gioco.

D'altronde, con un pizzico d'ironia, l'attore stesso ha confermato che la partecipazione all'adventure-game di Rai 2 gli ha garantito un'ulteriore iniezione di popolarità. Infatti ha dichiarato che, una volta terminata la sua esperienza, si è ritrovato sui social network con un nutrito seguito di fan che hanno cominciato a cliccare e commentare in massa le foto e i suoi post: "Mi sento come i Ferragnez", ha affermato simpaticamente l'attore.

Ed ora si prepara ad essere nuovamente conduttore della Rai (dopo aver presentato diversi programmi al canale Nove, tra cui Boom) con Boss in Incognito a partire dalla stagione autunnale. Tuttavia, Max Giusti ha lasciato intendere che con l'azienda televisiva di Stato non ha firmato un contratto in esclusiva, giacché a Il Messaggero ha sottolineato: "Si va avanti un pezzo alla volta".

Ad ogni modo, si tratta di un bel modo per lui per andare avanti e un'altra occasione importante per la sua carriera.

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!