Chiara Carcano, ultimato il suo percorso di studi in economia all’Università Cattolica e in giornalismo alla New York Film Academy, ha iniziato a lavorare come inviata e presentatrice. È una ragazza spontanea, amata per il suo sorriso: la ricordiamo protagonista nei programmi televisivi Wind Summer Festival, Donnavventura e C’è Posta per te. Chiara, in questi giorni ha rilasciato una lunga intervista in esclusiva per Blasting News.

Oggi sono in pace con me stessa, serena e libera come non lo ero mai stata’

Ciao Chiara, in che modo stai vivendo questa prima parte di estate?

“Da quando hanno aperto le regioni non mi sono mai fermata.

Ho scelto un lavoro che non include lo stare a casa, quindi, dopo aver fatto i dovuti controlli ho viaggiato per tutta Italia. Sinceramente dopo 60 giorni di reclusione, in assoluta solitudine, sto finalmente respirando. Sono un ‘animale sociale’ e per quanto mi è servito moltissimo questo stop dal punto di vista personale, avevo bisogno di riprendere in mano tutta la mia vita”.

Per te, cosa ha caratterizzato maggiormente il lockdown? Hai avuto modo di riflettere su un aspetto particolare della tua vita?

“Non è stato facile, dopo la laurea presa 5 anni fa non mi sono mai fermata per più di due/tre giorni in uno stesso posto. Soprattutto, da tre anni a questa parte, con ‘C’è posta per te’ non c’è mai stato un periodo ‘morto’ nella mia vita in cui avessi la possibilità di prendermi così tanto tempo per stare sola con me stessa.

Sono una ragazza molto ambiziosa, concentrata tanto su sé stessa e sulla carriera. Ho avuto modo di riflettere tantissimo e soffermarmi su tutti quegli aspetti della mia vita che mi mancano o che non mi piacciono. E ci ho lavorato sopra. Ho riscoperto una Chiara molto più sensibile, mi sono resa conto di tante cose, ho rivalutato amicizie e persone sia in positivo che in negativo.

Sono riuscita a respirare, a prendermi i miei spazi e pensare tanto per migliorarmi. Sono riuscita a ‘sopportarmi’ per tutto il periodo di quarantena uscendo sicuramente diversa. Ad oggi sono in pace con me stessa, serena e libera come non lo ero mai stata. Pronta ad accogliere tutto quello che di bello mi sta accendendo”.

Chiara è...?

“Molto di più di quello che vedete sui social”.

Una caratteristica che più ti piace del tuo lavoro? Ci vuoi raccontare un aneddoto simpatico?

“La cosa più bella del mio lavoro sono le persone che mi seguono e l’affetto che giornalmente ricevo. Per me è pura energia, ho sempre amato nel mio piccolo divertire e far star bene chi ho accanto… e diciamo che con i social sono riuscita ad allargare le ‘amicizie’!”.

Immagina di poter disporre a tuo piacere della lampada di Aladino o della macchina del tempo. Quale delle sue sceglieresti e per fare cosa?

“La macchina del tempo non la sceglierei perché non vorrei vivere se non in questo momento: non ho rimpianti di cose non fatte o dette, ho tanti rimorsi di cose che era giusto facessi e infine non ho aspettative sul futuro. Preferisco godermi il mio presente.

Quindi, sceglierei la lampada di Aladino per esprimere 3 desideri: vorrei bloccare il tempo (fermarmi a 28 anni non mi dispiacerebbe); vorrei la salute per me e per tutte le persone a cui voglio bene; vorrei continuare a vivere di passione (sia nel lavoro che in amore)”.

Una cosa che ti rende felice? E una cosa che ti fa perdere le staffe?

“Una cosa che mi rende veramente felice è staccare dal telefonino e godermi al 100% la mia realtà. Assurdo eh! Eppure è la verità: amo il mio lavoro ma spesso questo meccanismo di condivisione ti risucchia e non ti fa vivere appieno il momento. Devo ammetterlo, i momenti migliori li passo offline.

Una cosa che mi fa perdere le staffe sono le prese in giro. Mi si può fare ogni cosa e dire di tutto (con i giusti modi) sono una persona autoironica e ‘chiara’, di nome e di fatto (non posso dire per la carnagione), ma odio quando non mi vengono dette le cose perché la trovo una mancanza di rispetto e questo fa uscire il lato peggiore del mio carattere”.

Quale caratteristica ti colpisce in una persona? E cosa ti lascia indifferente?

“Mi piacciono le persone di carattere. Quelle che si mangiano la vita, gli ambiziosi, quelle persone che sono entusiaste di quello che fanno, che sognano, che sanno cosa vogliono e lavorano per ottenerlo.

Ma allo stesso tempo odio gli egoisti. Non sopporto chi non pensa agli altri, mi piacciono i buoni quelli puri di cuore”.

La cosa più pazza che hai mai fatto?

“La pazzia più grossa l’ho fatta per amore, ma non è ancora tempo di raccontarla!”

Chiara Carcano: ‘Godetevi questo tempo, perché tutto ciò che conta è al tuo fianco, è qui, è ora’

Secondo il tuo essere, cos’è la seduzione?

“La seduzione per me è il gioco di sguardi e di parole che nascono a distanza. È l’energia che si genera tra due menti, è quello che fa smuovere tutto quanto, senza, per me, il gioco non può partire”.

Fai sport?

“È come chiedermi: respiri? Sì, tutti i giorni. Adoro prendermi cura di me, lo faccio da sempre ed è un modo per farmi star bene. ‘Mens sana in corpore sano’. Non esiste frase più vera: se ti vedi bene, stai bene”.

C’è un aspetto di te, di qualsiasi tipo, che solitamente non emerge, ma che tu vorresti comunicare?

“Spesso il mio essere sempre sorridente viene etichettato come superficiale. Non sono una persona superficiale, anzi! Sono una ragazza estremamente sensibile che ha un mondo dentro, che riservo a pochi. Questo è semplicemente il mio modo di affrontare tutto. Non è superficialità, mi piace alleggerire la vita”.

Il tuo primissimo pensiero quando ti svegli? E l’ultimo che chiude le tue giornate?

“La colazione. Vorrei dirti qualcosa di più romantico o poetico.

Ma non sarebbe la verità. il primo pensiero che apre le mie giornate e le chiude è sempre quello: Che bello, tra poco si mangia! Perché, per chi non lo sapesse, la colazione è il mio pasto preferito, ed è un validissimo motivo per alzarsi felici (ride)”.

Progetti per il futuro?

“Sono molto grata per tutto quello che sto facendo. Il mio lavoro e il mio mondo cambiano velocemente quindi non posso fantasticare troppo su lunghi periodi.

Quindi, spero di continuare così e proseguire per questa strada. Poi ho in ballo un po’ di cosine nuove che spero vadano nel verso giusto. Tv e web saranno il mio pane quotidiano, ma rimango saldamente a terra, incrocio le dita e vediamo che cosa arriverà”.

In chiusura di questa nostra intervista, vuoi dare un consiglio di qualsiasi genere o fare una citazione?

“Posso prendere un passo dal ‘Il Vangelo secondo Kiki’ (ride), anche sui social mi piace elargire consigli e spesso mi diletto nel condividere alcuni miei pensieri. Quindi, dopo il periodo che abbiamo passato vorrei stimolare chi sta leggendo questa intervista con questo pensiero che avevo postato sui miei canali: “Prendete la vita di petto, non siate passivi, gustatevi ogni situazione, ogni istante, cercate di prendere tutto ciò che la vita vi riesce a dare e anche molto di più. Siate positivi! Sempre! Tutto accade per una ragione, non perdete tempo a piangere una fine, piuttosto brindate per un nuovo inizio! Cercate di essere presenti su ciò che state facendo, non sprecate giorni a rimpiangere una vita che avevate programmato o a tormentarvi su ciò che succederà, la vita è così imprevedibile per farsi dei piani.

Godetevi questo tempo, perché tutto ciò che conta è al tuo fianco, è qui, è ora”.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina C'è Posta Per Te
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!