Una serie di Instagram Stories realizzate ieri, 21 ottobre 2020, da Zoda – noto youtuber che da qualche tempo ha intrapreso anche l'attività di rapper – ha innescato uno scontro con alcuni membri dell'FSK, che sta catturando l'attenzione degli appassionati di Rap italiano.

Zoda brucia il vinile dell'FSK, Sapo lo prende in giro per i problemi con gli stupefacenti

Zoda si è infatti ripreso mentre era intento a bruciare il vinile – oltretutto autografato da tutti i membri del gruppo – dell'ultimo lavoro degli FSK, intitolato "Padre, Figlio e Spirito", lanciando più volte frecciatine al veleno ad uno dei membri del gruppo, Sapo Bully.

Non è chiaro al momento quali siano stati i motivi alla base del gesto di Zoda, che non ha fornito spiegazioni. Ciò che c'è di certo è che si sia trattato di un atto ostile che, prima Sapo Bully e successivamente Taxi B, non hanno voluto lasciar correre, rispondendo via social con parole a dir poco dure. Sapo ha infatti preso in giro Zoda per il percorso di riabilitazione che lo youtuber sta intraprendendo, dopo aver rischiato la vita a causa di un'overdose di sostanze stupefacenti a settembre, con diversi commenti di scherno.

Il numero di telefono di Zoda finisce online, Taxi B e Sapo Bully lo prendono in giro: 'Hai bruciato il disco sacro'

Ma non finisce qui, perché i membri dell'FSK hanno diffuso online il vero numero di telefono di Zoda, che è stato quindi raggiunto da tantissimi tentativi di contatto da parte di fan, haters e curiosi di ogni sorta.

Non è possibile affermarlo con certezza, ma il rapper e youtuber sarà con ogni probabilità costretto a cambiare numero, essendo ormai divenuto pubblico quello che utilizzava fino a ieri.

Queste le dichiarazioni di Sapo: "Ragazzi, non è un dissing: i dissing si fanno solo tra i rapper. E niente, di solito non faccio queste storie, ma solo perché di solito nessuno prova ad insultarmi.

Così, quando lo fa quell'unica persona che lo fa, che magari non sa chi sono, mi piace non farlo dormire la notte [..]. Bro, (ora Sapo Bully si rivolge direttamente a Zoda, ndr) hai bruciato il disco sacro, quindi secondo me ora è meglio che ti chiudi a chiave dentro casa e non esci più". "Anche io vorrei bruciare qualcosa di tuo – ha aggiunto Taxi B qualche ora dopo – ma non ho niente di tuo, fai schifo".

Precedentemente, Sapo aveva lasciato alcuni commenti sotto gli ultimi post di Zoda, prendendolo in giro per i problemi con gli stupefacenti che – stando a quanto dichiarato dallo stesso Zoda – lo avrebbero portato addirittura a rischiare la vita. "Tua madre ti ha pagato la comunità", ha infatti dichiarato, evidentemente in tono di scherno, il trapper originario della Basilicata.

Zoda, l'overdose e la riabilitazione: 'Per me ora inizia un processo di guarigione e di crescita vera e propria'

I problemi di Zoda con gli stupefacenti sono diventati di pubblico dominio lo scorso 30 settembre, quando il rapper e youtuber ha raccontato di essere andato in overdose. Queste le sue parole: "Ho abusato di varie droghe e farmaci, presi ingenuamente nel tentativo di colmare dei vuoti della mia persona, andando in overdose.

[..] Ho capito quanto la vita sia importante, l’universo mi ha dato modo di guardarmi dentro, dall’alto. Mi ha concesso una seconda chance. [..]. Per me ora inizia un processo di guarigione e di crescita vera e propria, all'insegna della positività".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!