Era l'ormai lontano 12 novembre quando i telespettatori di Grey's Anatomy, al termine della prima puntata della diciassettesima stagione, hanno assistito a uno dei colpi di scena più clamorosi dell'intero medical drama: il "ritorno" di Derek Shepherd.

A ben cinque anni di distanza dall'ultima apparizione, Patrick Dempsey è infatti tornato ad interpretare il personaggio che lo ha reso famoso. Sebbene solo tramite i sogni di Meredith Grey, McDreamy ha dunque rallegrato i telespettatori della Serie TV con una serie di apparizioni che proseguiranno anche nella seconda parte di stagione, in onda negli Usa a partire dal 4 marzo.

Patrick Dempsey commenta il suo ritorno in Grey's Anatomy 17: 'Abbiamo lanciato un messaggio positivo'

Nonostante manchino quasi due mesi al ritorno di Grey's Anatomy 17, l'attenzione dei telespettatori rimane alta e negli ultimi giorni i fan si sono concentrati su una serie di dichiarazioni rilasciate da Patrick Dempsey ai microfoni di People.com. L'attore, nello specifico, ha ripercorso le sensazioni vissute durante le riprese degli episodi che hanno sancito la reunion tra Meredith Grey e Derek Shepherd.

Entusiasta di riabbracciare la sua storica collega, Ellen Pompeo, l'attore ha così commentato quanto accaduto durante le riprese, focalizzandosi, in particolare, sul messaggio di speranza e di guarigione insito nelle scene che lo hanno visto protagonista: "Penso che ci sia un vero desiderio di romanticismo e amore nel mondo e penso che nella relazione tra Meredith e Derek ci sia qualcosa di molto amato e speciale.

È stato bello per entrambi essere in grado di tornare indietro e dare ai fan qualcosa che chiedevano da tempo. Lo abbiamo fatto lanciando un messaggio positivo per il mondo intero che ha a che fare con la guarigione."

L'interprete di Derek Shepherd sull'epilogo di Grey's Anatomy: 'Non sembra che accadrà presto'

Continuando con la sua intervista, il ritrovato interprete di Derek Shepherd ha poi deciso di smentire le sempre più insistenti voci riguardanti l'imminente epilogo del medical drama.

Il silenzio di Ellen Pompeo, il cui contratto scadrà proprio al termine della diciassettesima stagione, ha infatti preoccupato i telespettatori, convincendoli che Grey's Anatomy si concluderà proprio al termine dell'edizione televisiva 2020/2021. Un'ipotesi, quest'ultima, che non troverebbe tuttavia conferma nelle parole di Patrick Dempsey. L'attore, intercettato dal sito web People.com, ha infatti assicurato che l'epilogo della serie tv non andrà in scena molto presto.

Queste, in particolare, le parole dell'interprete a tal proposito: "Penso che si concluderà al momento giusto. Vedremo quando succederà, ma non sembra che accadrà presto, questo è certo."

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Grey's Anatomy
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!