Come ben saprete con la bella stagione lo scorrimento del traffico tende a intensificarsi sulla rete autostradale e stradale, a causa della partenza o del ritorno di molti automobilisti dalle vacanze estive. Pertanto, oggi in quest'articolo affidandoci al sito ufficiale dell'ANAS, vi segnaleremo la viabilità in Italia, indicandovi le date dei giorni dove è previsto un notevole flusso di traffico da bollino rosso, per i mesi di luglio, agosto, settembre 2015.

Viaggiare Sicuri, significa informarsi sulla transitabilità delle strade, riducendo così i rischi e i disagi, dovuti agli eccessivi aumenti dei flussi di traffico. Iniziamo subito con il mese di luglio, che a quanto pare l'unico giorno rimasto da bollino rosso è venerdì 31.

Passando al mese di agosto, ci rendiamo conto che le condizioni del traffico intenso, vanno a riguardare le giornate di sabato 1, domenica 2, venerdì 7, sabato 8, domenica 9, sabato 15, domenica 16, sabato 22, domenica 23, sabato 29, domenica 30. Mentre per quanto concerne il mese di settembre, ci vengono indicati solamente due giorni, ovvero sabato 5 e domenica 6.

Ecco alcuni consigli utili per chi viaggia

Prima di mettersi in viaggio, l'ANAS consiglia di verificare la funzionalità del veicolo, di fare spesso sosta della durata di almeno 15 minuti, di non assumere droghe o alcool, di allacciare le cinture di sicurezza, sistemare i bambini nei seggiolini conformi alla legge, non tenere i bambini in braccio, garantire gli animali negli appositi portantini, areare l'auto per evitare un surriscaldamento, tenere alla portata di mano l'acqua, non usare i telefonini durante la guida, intraprendere un viaggio nelle prime ore del mattino.

I migliori video del giorno

Nel corso dell'esodo estivo 2015, l'ANAS provvederà ad impegnare sulle strade di tutto il territorio nazionale, ben 2.500 incaricati al controllo, nuclei di pronto intervento, organizzazione tecnica, l'informazione ai clienti, con la facoltà di pianificare il proprio percorso tramite online. Non verrà a mancare un piano straordinario di sorveglianza anche da parte della Polizia Ferroviaria, che disporrà di 1800 addetti, 45 incaricati antiborseggi, 600 pattuglie di vigilanza in stazione e a bordo treno e 80 perlustrazioni nei tratti ferroviari.

Nel caso desiderate ricevere aggiornamenti sul Codice della Strada 2015, non dovrete far altro che cliccare il tasto "Segui" in alto a destra attiguo al nome dell'autore.