Per i nostalgici dell'estate, e per tutti coloro che amano scoprire culture lontane, la Thailandia rappresenta una meta irrinunciabile. Quest'inverno viaggiare in uno dei luoghi più affascinanti del pianeta, spendendo una cifra inferiore ai 900 € a persona, sarà possibile prenotando con 4-5 mesi d'anticipo. La Thailandia è un Paese povero e a vocazione turistica. I prezzi di alberghi, ristoranti e attività sono sempre contenuti anche nelle aree e nei periodi dell'anno di maggior afflusso turistico. Il periodo migliore in cui partire è quello che va da gennaio a marzo perché troverete una magnifica temperatura estiva, mai eccessivamente elevata.

Biglietto aereo, visto, abbigliamento e alloggio

Si può acquistare un biglietto di andata e ritorno per Bangkok con una cifra che va dai 400 ai 500 € a persona. Una volta arrivati in aeroporto, e aver mostrato il vostro passaporto, vi sarà rilasciato un visto turistico temporaneo gratuito, della durata di un mese. L'abbigliamento deve essere estivo, più scarpe da trekking per escursioni e un k-way in caso di pioggia. Valigie ingombranti e trolley? Lasciateli a casa! In Thailandia si viaggia con il backpack. Il motivo? Semplice. Vi capiterà di spostarvi da un'isola all'altra attraverso le famose barche thailandesi “long tail” che vi lasceranno direttamente sulla spiaggia. Il prezzo medio di una camera in hotel è relativamente basso e il servizio è nel complesso più che buono (25-35 € a notte per una doppia).

I migliori video del giorno

La capitale e dintorni in soli 3 giorni

Bangkok, la città degli angeli, è una città immensa e caotica. Un mix tra antico e moderno. La parte più bella da visitare è l'area intorno al Palazzo Reale con magnifici templi buddhisti e la gigantesca statua in oro del Buddha Sdraiato. In città si potrà fare shopping in uno dei tanti centri commerciali e gustare la cucina thailandese anche per strada. Nei dintorni, da non perdere la città antica di Ayutthaya e il mercato galleggiante di Damnoen Saduak.

Le magnifiche isole dell'Oceano Indiano

1ª tappa (3 giorni). Ci si sposta verso sud attraverso uno dei numerosi voli interni a basso costo (30-40 €), destinazione la tranquilla cittadina di Krabi. Da lì si raggiunge l'affascinante Penisola di Railay tramite una piccola imbarcazione (il mare è l'unica via d'accesso). È un luogo che vi lascerà senza fiato, con tre splendide spiagge di finissima sabbia d'orata circondate da alte scogliere e dalla giungla (con delle simpatiche scimmie). Sarà possibile organizzare escursioni in barca (bellissimo il tour delle Sette Isole), godere di un fantastico tramonto dalla Phra Nang Beach, cenare con pochi euro in riva al mare a base di pesce appena pescato trascorrendo serate tranquille. 2ª tappa (4 giorni).

In barca si raggiungono le isole di Ko Phi Phi Don e Ko Phi Phi Lee, quest'ultima resa celebre dal film con Di Caprio, The Beach. È possibile alloggiare solo nella prima isola (la più grande) dotata di alberghi, resorts, ristoranti, negozi, pubs e locali sulla spiaggia, mentre la seconda si visita con escursione in giornata. 3ª tappa (5 giorni). L'isola di Phuket è un'isola molto grande ma facilmente percorribile, da una sponda all'altra, con pulmini organizzati e prenotati sul posto. Da non perdere l'escursione alle Similan Islands con possibilità di pernottare una notte in tenda, l'escursione in giornata alla volta della James Bond Island e tanto e tanto relax presso la lunghissima spiaggia di Karon. L'isola di Phuket è dotata di aeroporto con numerosi collegamenti da e per la capitale. #Esteri #La tua vacanza #Viaggi Low Cost