Mamma panda, Mei Xiang, ha dato alla luce il cucciolo alle 18:35 del 21 agosto. Il parto è andato bene e ora l'animale si sta prendendo cura del suo piccolo. Al momento, non è ancora stato chiarito se il neonato panda gigante sia un maschio o una femmina. I cuccioli di panda appena nati sono piccoli, ciechi e decisamente fragili. In alcuni casi può capitare che, accidentalmente, la mamma muovendosi calpesti il piccolo uccidendolo a causa della differenza di mole, motivo per cui mamma e cucciolo sono monitorati costantemente dal personale dello zoo tramite una “panda cam” attiva 24 al giorno.

Mei Xiang ha 22 anni ed è il panda più anziano ad aver partorito a Washington negli Usa.

Il 22 marzo scorso è stata inseminata artificialmente con il seme di un altro panda gigante residente allo zoo, da cui aveva già avuto tre cuccioli precedentemente. Dall'ultimo parto sono passati cinque anni. Il parto è stato visto da innumerevoli fan di Mai Xiang e amanti dei panda, trasmesso in diretta streaming grazie alla “panda cam”. Il sito dello zoo, durante la trasmissione in diretta della nascita del piccolo panda, è andato in blocco più volte a causa del forte interesse che ha spinto tantissime persone a collegarsi al sito per seguire in diretta l'evento.

La dichiarazione dello zoo

“Siamo felicissimi di annunciare che Mei Xiang ha partorito alle 18:35 e si prende cura del suo neonato con attenzione.

Mamma e cucciolo stanno bene. I panda giganti sono un simbolo internazionale della vita selvatica in pericolo e della speranza" dichiara Steve Monfort, direttore dello zoo nazionale di Washington.

Il papà del cucciolo, Tian Tian, e la mamma sono arrivati allo zoo di Washington nel 2000 e negli anni seguenti hanno dato alla luce tre cuccioli: nel 2005 un maschio, Thai Shan, nel 2013 una femmina, Bao Bao, e nel 2015 un altro maschio, Bei Bei.

I fratelli del nuovo arrivato sono attualmente nel proprio habitat naturale in Cina, trasferiti al compimento del loro quarto anno di età, dove verranno raggiunti il prossimo dicembre da Mei Xiang e Tian Tian.

Usa e Cina, collaborazione per la tutela della specie

Un accordo di partnership tra Cina e Usa definisce che la proprietà dei panda appartiene alla Cina, Ambiente naturale dei panda giganti.

Gli Usa donano ogni anno alla Cina 500mila dollari, destinati alla tutela della specie, che attualmente risulta ancora in estinzione ed è protetta. Al momento, circa 2mila panda vivono ancora liberi all’interno del loro ecosistema in Cina e altri 600 risiedono nel mondo sparsi tra zoo e centri di riproduzione.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!