Alla vigilia della Guinness Champions Cup sapevamo che le squadre italiane non partivano favorite. Ma vedere Juventus e Inter giocare il poco invidiabile spareggio per evitare di arrivare ultime, forse non se l'aspettava nessuno. Ed invece domani notte (in Italia sarà ormai mezzanotte e mezza) a Miami i due club si sfideranno per l'ultima amichevole del torneo americano.

Dopo questa infatti l'Inter sarà impegnata nella difficile partita contro il Real Madrid prima della sfida di Coppa Italia in programma il prossimo 17 agosto, mentre i bianconeri torneranno a casa e si prepareranno per la Supercoppa Italiana contro la Lazio del 18 agosto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

A questa sfida i bianconeri arrivano più riposati di un giorno e con quasi tutta la rosa a disposizione, mentre i nerazzurri dovranno fare a meno dei molti acciaccati che già da ora affollano l'infermeria.

Conte ha intenzione di provare la formazione che dovrebbe disputare l'unica partita che conta in questo momento, quella della Supercoppa, e quindi vedremo in campo dal primo minuto tutti i titolari.

Per la prima volta dall'inizio della tourneé americana infatti il trio difensivo sarà composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini, i tre di centrocampo ritorneranno ad essere Vidal, Pirlo e Marchisio, con Pogba che disputerà una parte della ripresa visto che è indietro con la preparazione essendo stato l'ultimo ad unirsi al ritiro. A destra Conte sembra intenzionato a provare Isla, sempre più sicuro di rimanere, mentre a sinistra dovrebbe tornare Asamoah. In attacco l'unico sicuro del posto è Llorente, mentre Tevez probabilmente non ci sarà per un problema alla schiena, e così al suo posto potrebbe esserci uno tra Vucinic e Giovinco.

I migliori video del giorno

I nerazzurri invece devono fare di necessità virtù, e così manderanno in campo i giocatori che rimangono abili e arruolabili. Visto il poco tempo intercorso dalla partita contro il Valencia, rientrano i titolari Ranocchia e Campagnaro, insieme a Juan, nonostante contro gli spagnoli non abbia fatto vedere buone cose. Sulle fasce confermati gli unici due a disposizione, Pereira e Nagatomo, mentre a centrocampo sicuri del posto sono Cambiasso e Guarin, mentre si giocano l'altra maglia Alvarez e Kuzmanovic, con l'argentino in vantaggio. In attacco Palacio è intoccabile, mentre dovrebbe tornare titolare Icardi, con Belfodil che si riaccomoda in panchina.