A pochi giorni dall’accordo della cessione del 70% dell’Inter a Erick Thohir, Moratti parla dei suoi anni trascorsi con la società nerazzurra, ricordando i giocatori più importanti. Ecco le sue parole rilasciate a “Sette”: “L’Inter è stata per noi passione. Ricorda poi le parole di suo padre che gli diceva: Dovresti vedere se si può prendere L’Inter, un'esperienza nel calcio va fatta. Aiuta a crescere, soffrire e migliorare”.

Sulla decisione di firmare con Thohir dice: “nel 2011 dopo la vittoria in Coppa Italia, ho pensato che fosse giunto il momento di fare un passo in avanti e di trovare nuove soluzioni per il club e che ci avesse aperto nuovi mercati soprattutto internazionali.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

È stato giusto farlo anche perché non ho mai pensato di rimanere presidente dell’Inter a vita”.

Marco Tronchetti Provera, oggi ha ribadito che il marchio Pirelli rimarrà lo sponsor della squadra nerazzurra.

Nella presentazione del nuovo piano industriale tutto questo gli è stato confermato da Thohir. Le sue parole: “Sono felice che Massimo Moratti rimanga come azionista. Abbiamo un contratto di due anni e il nuovo acquirente ha espresso la volontà di continuare con noi in futuro. Lo sponsor della Pirelli è presente sulle maglie dell’Inter dal 1985”.

Punto della situazione sugli infortunati:  L’Inter come molte squadre italiane tra cui Roma e Lazio sta affrontando una piccola emergenza relativa agli infortuni. Ranocchia, Samuel e Jonathan sono usciti dal campo del Friuli con qualche problema. Oggi tutti e 3 hanno lavorato poco con il gruppo.

C’è comunque ottimismo in vista della partita che l’Inter dovrà affrontare contro il Livorno sabato sera. Samuel che era quello che preoccupava di più dovrebbe recuperare per questa partita.

I migliori video del giorno

Caso Campagnaro: si sta aspettando la risposta della Federcalcio Argentina relativa al comunicato dell’Inter. Il difensore oggi si è allenato a parte e non ci sarà contro il Livorno.