Piatto ricco ad ora di pranzo per la 27^ giornata di Serie A. Dopo gli anticipi del sabato che hanno visto il Milan perdere in casa dell'Udinese e il Catania ottenere un pareggio che sa di Serie B in casa col Cagliari, la domenica del pallone si apre col botto.

Alle ore 12:30, scenderanno in campo allo Juventus Stadium due tra le maggiori "rivali storiche" del nostro campionato: Juventus e Fiorentina. Sarà il primo di tre confronti ravvicinati che vedrà entrambe le compagini scontrarsi pure negli ottavi di finale dell'Europa League. Classifica alla mano, la partita ha poco di significativo: i bianconeri, dopo la vittoria in casa del Milan della scorsa settimana hanno confermato di avere lo scudetto in mano, mentre i viola, a 7 punti dal Napoli, appaiono ormai tagliati fuori dalla lotta per un posto in Champions League.

Ma Juventus - Fiorentina ha sempre un sapore particolare e le due formazioni promettono scintille sul campo. La squadra di Conte proverà a "vendicare" la cocente sconfitta subita all'andata quando, in vantaggio di due reti, si fece rimontare e superare dalla Fiorentina trascinata da uno straordinario 'Pepito' Rossi. I ragazzi di Montella arrivano a questa supersfida con qualche "acciaccato" di troppo - mancherà proprio Giuseppe Rossi - e dopo alcuni risultati negativi in campionato, cercheranno di ritrovare smalto e brillantezza regalando un dispiacere ai tifosi bianconeri e una grande gioia ai propri sostenitori.

La speranza di tutti è che si possa vedere una partita di calcio, uno spettacolo di sport, senza "orrori" arbitrali che potrebbero influenzare l'andamento del match e dare ancora più corpo ad un fuoco delle polemiche che, a causa degli arbitraggi pessimi di questa stagione, divampa sempre più forte sulla Serie A. Juventus - Fiorentina è anche il confronto fra due tecnici giovani - Conte e Montella - ma già apprezzati e stimati in Italia e all'estero.

L'allenatore bianconero primeggia ormai da tre anni nel campionato italiano e si appresta a conquistare il terzo scudetto consecutivo alla guida della Juve, in attesa della consacrazione europea. Il tecnico gigliato sta facendo un gran lavoro con la Fiorentina, dandole una precisa impronta di gioco e costruendo - insieme alla società - una squadra che ha un tasso tecnico di tutto rispetto. Purtroppo, una serie di infortuni e delle squalifiche piuttosto "discutibili", hanno indebolito l'organico a disposizione di Montella il quale, comunque, è in finale di Coppa Italia ed ancora in corsa per l'Europa League.

Sarà, dunque, un vero e proprio 'Mezzogiorno di fuoco' quello che andrà in scena allo Juventus Stadium, e soprattutto il primo di uno spettacolo in tre atti che si ripeterà anche a livello internazionale. Mettetevi comodi, alle 12:30 si alza il sipario ed entreranno in scena una serie di "attori" - da Tevez a Mario Gomez, passando per Pogba e Cuadrado - che faranno di tutto per aggiudicarsi la palma del miglior protagonista in campo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto