La nuova Inter di Roberto Mancini comincia, concretamente, a prendere forma. Dopo gli acquisti di Murillo e Kondogbia, l'asse centrale si completerà con il nuovo acquisto per la difesa nerazzurra: Joao Miranda. Il centrale ex Atletico Madrid, infatti, è già atterrato a Milano per svolgere l'iter delle visite mediche presso la Clinica Humanitas di Rozzano, come reso noto dal profilo twitter della società di Thohir. Un altro rinforzo importante in un mercato di alto profilo, che porterà concretezza e maturità a una difesa spesso troppo ballerina nella scorsa stagione.

Pubblicità
Pubblicità

Il difensore brasiliano, che a settembre compirà 31 anni, vestirà la maglia del Biscione grazie a un prestito biennale, dal quale gli spagnoli ricaveranno 3,5 milioni di euro, per poi incassarne altri 9,5 nel 2017, più 2 di bonus, in conseguenza dell'obbligo di riscatto.

Un'operazione sicuramente dispendiosa, soprattutto per un trentunenne, ma che porta a Milano uno dei più maturi e esperti difensori centrali presenti sul panorama europeo e il capitano della nazionale brasiliana all'ultima Coppa America.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

La sua esperienza, unita all'esplosività dell'altro nuovo acquisto in difesa, il colombiano Murillo, potrebbe rendere la cerniera centrale dell'Inter una delle migliori della prossima stagione. La presenza di Kondogbia a centrocampo, inoltre, garantirà un'ulteriore copertura alla nuova coppia difensiva della squadra di Mancini.

Mercato Inter, Miranda, nel pomeriggio la firma: "Sarà una grande stagione"

Intanto, dovrebbe arrivare questo pomeriggio la firma del difensore brasiliano sul contratto che lo legherà all'Inter per le prossime tre stagioni, con un compenso annuale che dovrebbe aggirarsi sui 2,5 milioni di euro.

Pubblicità

Questa mattina, come riportato da gazzetta.it, Miranda ha rilasciato le sue prime parole da nerazzurri: "Sono veramente felice di essere arrivato all'Inter, perché ne avevo già parlato con Simeone, che mi ha descritto un grande club. Il mio obiettivo era cercare una nuova stimolante sfida, e l'Inter lo è, oltre ad essere, ovviamente, una grande squadra. Credo proprio che sarà una grandissima stagione".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto