Da nobile decaduta il Milan sta diventando una minaccia per la Juventus, negli ultimi anni regina incontrastata della Serie A. I continui viaggi di Galliani in giro per l'Europa iniziano a preoccupare seriamente il club bianconero. I nomi che circolano sono di primo livello, anche se appare difficile azzerare il gap con la Juventus nel giro di una campagna acquisti. Juventus e Milan dispongono di due budget considerevoli: i bianconeri possono contare sugli introiti derivanti dalla Champions League (senza contare degli eventuali ricavi derivanti da una cessione eccellente, sebbene il club voglia trattenere tutti i suoi gioielli), i rossoneri, invece, hanno a disposizione il denaro dei nuovi investitori.

Juventus e Milan in viaggio per il Principato di Monaco

La Juventus tenta di disturbare il Milan sul fronte mercato e piomba su un obiettivo dichiarato dei rossoneri. È questione di ore, forse un paio di giorni, poi Marotta e Paratici incontreranno i dirigenti del Monaco, squadra per la quale giocano i giovani terzini Fabinho e Kurzawa, rispettivamente a destra e sinistra, ma soprattutto il Monaco è il club, dove gioca Kondogbia.

Sul calciatore il Milan si è mosso con largo anticipo ma ancora non c'è intesa sulle cifre. Il Milan ha offerto 27 milioni ma può arrivare a 30 senza grossi problemi. La cifra è molto vicina ai 35 chiesti dal club monegasco.

L'inserimento della Juventus, però, ora complica le cose. Il Milan è meta gradita da Kondogbia ma la possibilità di giocare in Champions League è un incentivo non di poco conto per il centrocampista che per caratteristiche e qualità ben s'inserirebbe nel reparto centrale del club bianconero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

Il Milan ha esonerato Pippo Inzaghi

A proposito di Milan: il club rossonero ha comunicato l'esonero di Pippo Inzaghi (che ricordiamo aver indossato anche la maglia della Juventus). L'esonero è arrivato dopo due settimane di trattative andate evidentemente a vuoto. L'accordo per la risoluzione contrattuale del rapporto tra club e calciatore non è stato raggiunto, pertanto, Inzaghi resterà sul libro paga del Milan.

Con l'esonero di Inzaghi, può iniziare ufficialmente l'era di Mihajlovic al Milan.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto