Domani inizia il mese di luglio e di conseguenza si aprirà ufficialmente il Calciomercato. Un calciomercato che in verità è aperto da diverso tempo visto che i più importanti colpi sono già stati messi a segno. La star del momento è sicuramente Paul Pogba, centrocampista della Juventus conteso da mezza Europa. La squadra di Allegri vuole provare a dare l'assalto alla Champions League già dalla stagione 2015-2016 e dovendo fare a meno di Pirlo e Tevez, difficilmente lascerà partire anche Pogba. Ma sarà davvero così? Analizziamo lo stato di tutte le trattative sul francese.

Pogba e il Barcellona, un matrimonio che si farà nel 2016?

Attualmente, al 30 giugno 2015, lo scenario più probabile è che Pogba resti un altro anno alla Juventus per sbarcare al Barcellona nella stagione successiva. Fosse per i blaugrana, arriverebbe subito, ma il Barça ha il mercato bloccato in questa sessione e per questo non possono muoversi fino all'anno prossimo. Possono però bloccare alcuni giocatori, come già fatto con il brasiliano Gerson.

Al momento questa sembra la soluzione preferita da Marotta e Allegri che vorrebbero far giocare il francese un'altra stagione in bianconero, ma assicurarsi anche un'entrata da 90-100 milioni al momento della cessione. Braida (ds del Barcellona) e Marotta si stanno vedendo spesso negli ultimi giorni e dall'ultimo incontro è scaturita anche la prima offerta concreta: 80 milioni per l'estate 2016.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

La Juve ha già rifiutato un'offerta simile presentata dal PSG e crediamo difficile che l'accetti adesso, è più probabile che si tratti di una base dalla quale partire, magari inserendo qualche contropartita tecnica (Dani Alves? Gerson?). Secondo i giornali catalani verrebbero aggiunti anche altri 10 milioni di bonus.

Esclusa invece ogni possibilità che Pogba passi al Barcellona a gennaio, impossibile fare a meno di un giocatore così importante a metà stagione.

Va anche detto però che, nonostante dal punto di vista tecnico il "Polpo" apprezzi il Barça, da quello economico ancora non si è detto soddisfatto. Pogba chiede almeno 12 milioni l'anno (c'è chi gliene ha offerti di più), e per adesso i blaugrana non se la sentono di investire così tanto visto che, per rientrare nel fair-play finanziario, hanno deciso di concedere uno stipendio così alto solo a Messi.

Le altre offerte per Pogba

Ovviamente non c'è solo il Barcellona sul gioiello francese. L'ultima grandissima offerta, in ordine di tempo, è arrivata dal Chelsea: 50 milioni più Oscar. Più o meno siamo al livello dell'offerta del Barça visto che Oscar è valutato 35-40 milioni. Solo che il Chelsea vorrebbe effettuare lo scambio immediatamente. Un paio di giorni fa invece era stata un'altra inglese, il Manchester City, a farsi avanti con l'offerta più allettante di tutte: 100 milioni cash alla Juve (abbassati con Jovetic, Dzeko o entrambi) e circa 16 l'anno al giocatore.

L'offerta del Real Madrid risale invece ad una decina di giorni fa. I madrileni offrono l'altro trequartista richiesto da Allegri, ovvero Isco, l'azzeramento del debito per Morata con l'assicurazione che non verrà esercitato il diritto di recompra, più un assegno da 50 milioni di euro. Infine c'è il PSG, club meno appetibile perché disputa la Ligue 1, ma comunque squadra del cuore di Pogba visto che lui è parigino. La prima offerta da 80 milioni è stata rifiutata ed è stata così aumentata a circa 95-98 milioni. Si attende la risposta della Juve, ma intanto quello che Marotta voleva è successo: l'asta è cominciata.

Cosa accadrà adesso è difficile da dire. Allegri ha chiesto di prendere una decisione definitiva entro metà luglio. Se per l'inizio del ritiro Pogba ancora non avrà cambiato casacca, lo riterrà un giocatore della Juve. Due settimane di tempo dunque per trovare un accordo, restate collegati per tutti gli sviluppi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto