Nonostante i numerosi intoppi che erano emersi nelle ultimissime ore, con il Wolfsburg a fare netto ostracismo vista anche la contemporanea trattativa per la cessione di Kevin De Bruyne al Manchester City, l'Inter ha trovato la chiave per assicurarsi Ivan Perišić, 26enne esterno croato che Roberto Mancini ha fortemente chiesto al Presidente Erick Thohir per rinforzare la squadra.

Si sta ragionando ancora sulla formula dell'operazione: i tedeschi vorrebbero, secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', almeno 9 milioni subito e 9 il prossimo anno, per un affare complessivo da 18 milioni di euro; la società di Corso Vittorio Emanuele, al contrario, spingerebbe per un prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato ad una quota tra i 15 ed i 16 milioni di euro.

L'affare, naturalmente, resta subordinato alla partenza di Xherdan Shaqiri verso lo Schalke 04, disposto a pagarlo 15 milioni.

Nel frattempo, l'Inter non pensa soltanto all'attacco (dove resta in stand by Stevan Jovetić, in un'operazione con il City che potrebbe decollare da qui a breve), ma, su indicazione dell'allenatore jesino, pensa anche alla difesa. Tra Andrea Ranocchia, Juan Jesus, Nemanja Vidić e Marco Andreolli, almeno uno partirà: il capitano non ha nascosto tutta la sua delusione per essere stato inserito inizialmente come contropartita nell'affare Perišić, mentre il serbo continua a rifiutare qualsiasi destinazione (Everton in testa) per restare in nerazzurro.

A questo punto, appare probabile un nuovo addio di Andreolli, ricercato da Sampdoria, Genoa e Fiorentina.

E per la fascia sinistra? Saltato l'arrivo quasi scontato di Ervin Zukanović, l'Inter è stata costretta a guardarsi intorno per valutare tutte le possibili alternative. Piero Ausilio ha fatto una telefonata a Mino Raiola per chiedere la situazione del 21enne francese Arthur Masuaku, suo assistito, in forza all'Olympiacos, poi ha contattato l'Atletico Madrid per capire i margini di una trattativa per il 29enne ex interista Guilherme Siqueira, notevolmente cresciuto in questi anni giocati tra Portogallo e Spagna.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

E poi c'è sempre Alex Telles del Galatasaray, che potrebbe arrivare (insieme a Felipe Melo) in un'operazione più articolata, che prevederebbe il trasferimento diYuto Nagatomo in Turchia. L'ultimo nome, però, in casa Inter, sembra essere quello più caldo. Secondo 'Tuttosport', infatti, l'Inter avrebbe chiesto informazioni allo Zenit per il 29enne laterale italiano Domenico Criscito, ricercato anche dal Genoa: in Russia, infatti, da questo campionato potranno scendere in campo non più di 5 stranieri e per il difensore campano si profila tanta panchina.

Malgrado Criscito abbia rinnovato da poco il suo contratto con il sodalizio di San Pietroburgo fino al 2018, potrebbe tornare in Italia per non perdere la convocazione agli Europei. Affare possibile in prestito con diritto di riscatto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto