Dopo aver piazzato i colpi Bacca, Luiz Adriano, José Mauri e Bertolacci, il Milan targato Berlusconi-Mr Bee con Sinisa Mihajlovic neo allenatore, non è intenzionato a fermarsi qui. In attesa di formare il tridente con Bacca, Ibra e Adriano, trio delle meraviglie, Mihajlovic vuole ancora un rinforzo a centrocampo e ha puntato gli occhi su Ilkay Gundogan del Borussia Dortmund e su Axel Witsel centrocampista belga dello Zenit. Si rivive sul mercato l'atmosfera dei vecchi tempi, grazie anche all'ingresso nel club dei soldi di Mr. Bee. Quell'atmosfera che fece impazzire e che oggi fa fibrillare in continuazione i cuori rossoneri.

Pubblicità
Pubblicità

Mihajlovic vuole un centrocampo forte ed esperto, Witsel e Gundogan nel mirino

Il settore nevralgico individuato da Mihajlovic come più bisognoso di rinforzi e cambiamenti è senza dubbio il centrocampo. Il sergente di ferro serbo vuole rivedere la linea mediana e gli innesti di Bertolacci e Mauri ne sono la prova. Ma non è finita qui: i nomi, come dicevamo più sopra, sulla lista di Sinisa Mihajlovic sono quelli di Gundogan e di Witsel. Allo stato attuale la trattativa più avanzata è per il belga.

Riccardo Napolitano, agente di Witsel, ha dichiarato ai microfoni di Antenna 3: "Axel all'inizio non era convinto perché cercava un club che giocasse in Champions League. I rossoneri, però, sono stati molto insistenti e alla fine il giocatore ha detto sì alla loro offerta".

Come al solito, c'è sempre un però. Il Milan ha messo sul tavolo dello Zenit 20 milioni di euro mentre i russi ne chiedono 30-35. Attenti, però (ancora!) sul centrocampista c'è anche la Juventus che segueWitsel da inizio estate. La Milano rossonera ha fame di risultati e sogna un grande Milan, Galliani e tutto lo staff dirigenziale rossonero, lo sanno bene, per tornare grandi non basta solo il talento, c'è bisogno anche di una buona dose di esperienza internazionale e Witsel incarna sia l'una che l'altra caratteristica.

Pubblicità

Riusciranno nell'impresa? Avranno la liquidità per fronteggiare la richiesta russa?

Ecco perché Galliani tiene la porta aperta anche a Ilkay Gundogan, considerato uno dei migliori d'Europa nel suo ruolo, oltre che avere dalla sua l'età e margini di crescita ancora inesplorati sebbene sia stato fermato da diversi infortuni. Gündogan sarebbe il giocatore perfetto per Mihajlovic, considerate le sue duttili caratteristiche a centrocampo sia nel difendere che nell'impostare l'azione, sia di alzare il tasso tecnico della squadra. Anche qui un però. Bisogna vincere la concorrenza del Manchester City e metter mano al portafoglio.

La richiesta per il cartellino del centrocampista tedesco, di origini turche, si aggira sui 25 milioni di euro.

Difesa da rivedere, intanto Mexes rinnova il contratto in attesa di Romagnoli dalla Roma

Per quanto riguarda la difesa, il primo nome richiesto da Mihajlovic è sempre quello di Alessio Romagnoli. La Roma non lo reputa incedibile ma nel caso di cessione chiederebbe sui 30 milioni di euro. Intanto dobbiamo riportare una notizia che non sembrava tanto scontata, ma che per espressa volontà di Silvio Berlusconi, Philippe Mexes sarà ancora un difensore rossonero, il francese ha firmato il rinnovo del contratto fino al giugno 2016, esprimendo il desiderio di poter continuare la sua carriera in rossonero.

Pubblicità

Il "patron" rossonero lo ha accontentato.

Di queste trattative e di tutto il Calciomercato Milan vi parleremo in questi giorni. Voi seguiteci, vi aggiorneremo, intanto cliccate su "segui" posto in alto sopra al titolo.

Leggi tutto