Aspettando il giorno della gara di Supercoppa italiana, contro la Lazio, in terra asiatica, la Juventus suda e fatica con un lavoro atletico di una certa entità, fatto di ripetute. Ma non solo. Spazio anche al possesso del pallone, a partitelle a tema e agli immancabili esercizi di tattica.

La Juve espande il suo "e-commerce" in Asia,

Intanto, a Shanghai, i fan bianconeri locali possono già acquistare i prodotti ufficiali del club bianconero attraverso sei nuovi store on line aperti per la regione dell’Asia-Pacifico.

E' quanto fanno sapere dal sito internet juventino: "Vi potranno accedere gli appassionati di calcio cinesi (“Mainland China”), della cosiddetta “Australasia” (Australia, Nuova Zelanda, Papua New Guinea), di “Hong Kong, Macao e Taiwan”, Giappone, Sud Corea e di un gruppo di paesi del sud-est asiatico (Tailandia, Malesia, Singapore, Indonesia, Brunei, Filippine, Vietnam, Cambogia e Laos)".

Il tecnico Allegri, intanto, si sofferma sulle condizioni del tempo: "Qui a Shanghai c'è un clima un po' afoso, ma allenandosi agli orari giusti si sta molto bene".

E aggiunge: "Abbiamo svolto un buon lavoro, nelle gambe abbiamo poco più di due settimane, nelle quali i ragazzi si sono allenati bene. Sono soddisfatto anche del test contro il Marsiglia di sabato. E' stata una sfida tosta, ma volevo un allenamento del genere per testare la risposta dei giocatori, che è stata positiva». Infine, le condizioni di Khedira. La Juve dovrà farne a meno per circa due mesi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus S.S. Lazio

"Questi, infatti, i tempi per la ripresa agonistica completa del mediano dopo l’infortunio che l’ha costretto a lasciare il terreno di gioco al Velodrome, sabato scorso, dopo venti minuti di gioco. Gli esami diagnostici a cui è stato sottoposto, infatti, hanno evidenziato una lesione miotendinea di secondo grado del bicipite femorale della coscia destra", fanno sapere dal sito bianconero. Per i tifosi un boccone amaro difficile da mandare giù, nella speranza che sabato, alle 20 locali (le ore 14 in Italia), si possa brindare alla conquista del primo trofeo dela stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto