Si entra nella fase bollente del Calciomercato estivo. Ci sono poco più di due settimane per centrare gli obiettivi che ogni squadra si è prefissata per completare il proprio organico e presentarsi ai nastri di partenza della stagione sportiva con rinnovate ambizioni. La Juventus, nello specifico, dopo aver condotto un grande mercato sia in entrata che in uscita, necessita ancora di due-tre ritocchi per potersi dire finalmente al completo.

I bianconeri, come noto, cercano un terzino sinistro, un trequartista e, eventualmente, vorrebbero integrare il reparto di centrocampo con un interno.

Ad oggi, l'acquisto più vicino sembra essere quello del laterale mancino. La Juventus avrebbe difatti già trovato nei giorni scorsi l'accordo con l'Atletico Madrid per la cessione del 29enne brasiliano Guilherme Siqueira: il giocatore dovrebbe vestire il bianconero con la formula del prestito oneroso (circa 2 milioni) con diritto di riscatto a fine stagione fissato a 7.

Un affare che il direttore generale della Juventus, Giuseppe Marotta, aveva già concluso prima di partire per la Cina, dove la Juventus ha conquistato la Supercoppa Italiana ai danni della Lazio, ma che ancora non si è chiuso perché, nel frattempo, su Siqueira si è intromesso il PSG. I parigini hanno tentato il ragazzo, che aveva detto sì alla proposta di contratto della Juve da 2 milioni più bonus a stagione per tre anni, con un ingaggio di oltre 3 milioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Secondo quanto riportato dal sito web del giornalista esperto di calciomercato, Gianluca Di Marzio, ora Marotta avrebbe alzato la posta, offrendo a Siqueira un quadriennale da 2,5 milioni. Ci sono segnali positivi, ma, nel caso in cui il brasiliano dovesse optare per Parigi anziché Torino, la Juventus non si farebbe di certo cogliere impreparata: rispuntano, infatti, secondo quanto affermato dai colleghi di 'Calciomercato.com', i nomi dei francesi Layvin Kurzawa del Monaco ed Arthur Masuaku dell'Olympiacos.

Il primo, in particolare, piace molto alla dirigenza juventina, che lo ha seguito già in più occasioni nel Principato.

Sistemata la questione del laterale, Marotta si butterà a capofitto nella trattativa per Julian Draxler, trequartista dello Schalke 04. Ormai non ci sono più dubbi: è lui l'uomo scelto dalla Juventus per ricoprire quel ruolo, scoperto nell'undici titolare bianconero. Pertanto, nonostante il muro alzato fin qui dai dirigenti della società di Gelsenkirchen, la Juve tenterà un nuovo assalto molto presto, presentando una nuova offerta ufficiale dopo essersi vista respingere la prima, del valore di 15 milioni di euro.

Lo Schalke è stato chiaro: per cedere Draxler serve un'offerta super, che, finora, da Torino non è arrivata. Draxler è valutato 30 milioni, per via del suo potenziale, dei suoi enormi margini di crescita, e perché, in sostanza, il club tedesco non ha necessità di cedere i suoi giocatori, tanto meno il suo gioiello. Ecco perché, scrive sempre 'Calciomercato.com', dopo la definizione dell'affare Siqueira (o Kurzawa), la Juventus ritoccherà la propria offerta allo Schalke, arrivando ad offrire 20 milioni di euro più dei sostanziosi bonus per convincere i 'Minatori' a lasciare andare Draxler.

Le sensazioni? Positive, anche perché il ragazzo ha già da tempo trovato l'accordo con il club bianconero per un quinquennale da 3,5 milioni netti a stagione più bonus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto