Dopo la retrocessione a tavolino del Calcio Catania in Lega Pro cambia, e non poco, la geografia del calcio siculo. L'Unione sportiva Città di Palermo dell'imprenditore Zamparini è da tanti anni ormai il fiore all'occhiello del calcio siciliano e non solo, ma quello che balza agli occhi è il prepotente inserimento del Trapani calcio dell'armatore Morace che quest'anno disputerà per il terzo anno consecutivo il campionato di Serie B diventando, così la seconda espressione in assoluto del calcio regionale.

Sarà anche l'unica siciliana a prendere il via nel campionato "cadetto", cosa che non accadeva da parecchi anni e precisamente dalla stagione 1996-97, quando il Palermo di Giovanni Ferrara fu poi retrocesso in Serie C/1. Appaiate, in terza posizione, nel campionato Lega Pro (terza divisione), ci saranno regolarmente ai nastri di partenza il Calcio Catania del dimissionario Pulvirenti e la Società Sportiva Akragas Città dei Templi del neo presidente Giavarini, vincitore a mani basse dell'ultimo campionato di Serie D.

Solo quattro sicliane fra i professionisti, ma tutte decise a fare molto bene. Tuttavia, dove sono finiti capoluoghi di provincia come Messina che ha giocato in Serie A, Siracusa ad un passo dai "cadetti" in Serie C/1 e Caltanissetta e Ragusaanni fa in Serie C/2?

Il Palermo di mister Iachini è intenzionato ad essere ancora una volta una delle sorprese della Serie A Tim che, dopo l'exploit di Dybala ceduto alla Juventus per 40 milioni, cercherà di valorizzare a suon di prestazioni conditi con gol l'altro talento italo-argentino Vazquez,che sarà l'arma in più dei rosanero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Serie B

Per il Trapani "made in Sicily" di mister Cosmi,visti i parecchi siciliani in "rosa" (vedi Fazio, Ciaramitaro, Montalto e Torregrossa per citarne alcuni) invece, dietro ad una tranquilla salvezza c'è il desiderio di voler ambire al famoso traguardo dei play-off che potrebbe consegnare la massima serie.

Utopia o semplice realtà? Ai posteri l'ardua sentenza. Buoni propositi, intanto, anche per l'Akragas che pensa in grande, insieme al suo allenatore Legrottaglie, ex giocatore della Juve ed alla prima esperienza su una panchina professionistica.

Alla sua corte sono arrivati diversi giocatori esperti come Capuano (ex Catania), Sabatino (ex Arezzo), Almiron (ex Catania, Madonia (ex Matera) e il bomber Di Piazza (ex Maceratese). Discorso diverso invece per il Calcio Catania, dove si prospetta un'annata di transizione in attesa di tempi migliori con una programmazione adeguata al blasone del club rossazzurro. Ora, la parola al campo...Finalmente, si ricomincia!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto