L'Inter è alla ricerca di un nuovo portiere. La società nerazzurra, sia ben chiaro, non ha alcuna intenzione di privarsi del suo attuale estremo difensore, Samir Handanović, il quale, nonostante le incertezze palesate nell'ultima sfida contro la Fiorentina, è considerato da Roberto Mancini e dall'intero staff tecnico interista una garanzia tra i pali della porta della Beneamata. Handanović ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, ma sta già parlando con la società per rinnovarlo ed adeguarlo fino al 2018, se non 2019.

Proficua la missione di Piero Ausilio a Barcellona

Tutto ciò non vieta, naturalmente, alla società di informarsi sulla situazione di altri portieri: Piero Ausilio, direttore sportivo dell'Inter, sta infatti sondando il mercato alla ricerca del profilo idoneo per la sostituzione, in futuro, di Handanović. Ieri sera Ausilio si trovava a Barcellona, per parlare con il collega Ariedo Braida della situazione di Martín Montoya e per assistere all'incontro di Champions League tra i blaugrana di Luis Enrique ed il Bayer Leverkusen di Roger Schmidt.

L'occasione è stata propizia: Ausilio ha difatti potuto osservare due tra i portieri più celebrati a livello internazionale, entrambi molto giovani, entrambi tedeschi.

All'Inter piace molto Bernd Leno, estremo difensore del Bayer Leverkusen

Se Marc-André Ter Stegen, dopo l'errore contro la Roma sul gol di Alessandro Florenzi, ieri si è tristemente ripetuto facendosi beffare dal colpo di testa in area piccola del difensore greco Kyriakos Papadopoulos, al dirigente nerazzurro è sicuramente piaciuto Bernd Leno, 23enne portiere delle 'Aspirine', dimostratosi, per l'ennesima volta, una sicurezza a difesa della propria porta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Champions League

Già nel giro della Nazionale di Joachim Löw, per capacità tecniche e qualità fisiche Leno è definito in patria l'erede di Manuel Neuer; al Bayer Leverkusen dal 2011, dopo gli inizi di carriera nelle giovanili dello Stoccarda, Leno ha già collezionato circa 180 presenze tra Bundesliga e coppe europee, ed è valutato circa 16 milioni di euro.

Secondo le informazioni in possesso di 'Tuttosport', Ausilio ne sarebbe rimasto folgorato, ed avrebbe inserito il suo nome in cima alla lista dei papabili per il dopo Handanović.

La tradizione dei tedeschi in maglia nerazzurra (Brehme, Matthäus, Klinsmann), potrebbe quindi essere rinverdita da un giovane portiere dal sicuro avvenire. Un'operazione che potrebbe essere intavolata, però, soltanto a partire dalla prossima sessione estiva di calciomercato, qualora lo sloveno non arrivasse ad un accordo con l'Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto