Quattro vittorie in quattro incontri disputati, tutte di misura, e con la chicca del successo nel derby dello scorso 13 settembre: dopo un precampionato avaro di soddisfazioni, la Serie A 2015-2016 sta regalando grandi gioie all'Inter ed ai suoi numerosi tifosi. Questa sera, alle ore 20.45, a 'San Siro' contro l'Hellas Verona privo di Rafa Márquez e Luca Toni infortunati, la squadra di Roberto Mancini avrà la ghiotta occasione di centrare il quinto successivo consecutivo, e di confermarsi capolista solitaria in vetta alla classifica.

Contro gli scaligeri, Roberto Mancini recupera il difensore brasiliano João Miranda, ma perde il colombiano Jeison Murillo; a centrocampo, Marcelo Brozović dovrebbe rilevare Fredy Guarín, mentre in attacco ci sarà un turno di riposo per il montenegrino Stevan Jovetić, che tornerà dal 1' contro la sua ex squadra, la Fiorentina, lasciando per questa sera il palcoscenico del 'Meazza' ad Adem Ljajić, il quale, insieme all'altro neoacquisto, Ivan Perišić, agirà alle spalle di Mauro Icardi.

Chi giocherà sicuramente, titolare inamovibile nello scacchiere tattico di Roberto Mancini, è il cileno Gary Medel. Inizialmente acquistato per fungere da schermo davanti la difesa, Medel ha arretrato in questo inizio di campionato il proprio raggio di azione, ed adesso gioca stabilmente al centro della retroguardia nerazzurra. Svolge il ruolo di difensore centrale con diligenza, così come già fa, da tempo, nella propria Nazionale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

In virtù di questa sua duttilità tattica, l'Inter ha deciso di blindare il 'Pitbull', il quale, secondo la redazione di 'Goal.com', anche in queste settimane è stato oggetti di continue telefonate in sede dell'Inter da parte della dirigenza del West Ham. Piero Ausilio, si dice, avrebbe respinto un'offerta da 10 milioni di euro degli Hammers per il cileno. Il quale, adesso, potrebbe prolungare il proprio contratto, con relativo adeguamento dell'ingaggio, almeno per un'altra stagione.

L'attuale accordo scade il 30 giugno 2018, ma l'Inter avrebbe intenzione di convocare l'agente di Medel, Fernando Felicevich, lo stesso di Arturo Vidal, al più presto, onde evitare brutte sorprese.

Nel frattempo, scrive sempre 'Goal.com', gli scout dell'Inter continuano a sondare il mercato internazionale alla ricerca di nuovi talenti da annettere alla rosa nerazzurra. Ha impressionato moltissimo il 18enne (è un classe 1997) Ante Corić della Dinamo Zagabria, jolly offensivo di qualità del quale l'Inter ha già parlato con la società croata: i rapporti con il Presidente della Dinamo, Zdravko Mamić sono ottimi e testimoniati dalla felice conclusione dell'affare che portò in nerazzurro Marcelo Brozović: per il Calciomercato di giugno, quello di Corić è un nome da tenere in seria considerazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto